Viaggi notturni sui traghetti per la Sardegna: tutte le opzioni per dormire

Scegliere di viaggiare di notte è l’ideale, soprattutto, se il viaggio durerà parecchie ore e non si ha alcuna intenzione di perdere anche un solo attimo della tanto attesa e desiderata vacanza. Se stai organizzando la tua prossima vacanza in Sardegna e sei indeciso sulla tipologia di sistemazione a bordo da prenotare, sei nel posto giusto. Le opzioni tra cui potrai scegliere sono tre: cabina, poltrona e passaggio ponte. Scopriamo insieme le varie tipologie di sistemazione per riposarti durate il tuo viaggio verso la Sardegna.

Viaggi notturni sui traghetti per la Sardegna, come dormire:

Il passaggio ponte

Partiamo dalla prima opzione: il passaggio ponte. Questa tipologia di sistemazione è la più basica, ma anche la più scomoda nel caso di traversata in notturna. Prenotando un “passaggio ponte”, potrai viaggiare nelle aree comuni del traghetto, che si trovano sia sui ponti esterni che su quelli interni, sistemandosi su panchine, sedie, poltrone (non numerate) e divanetti predisposti a tal servizio. Dormire sul passaggio ponte, richiede un forte spirito di adattamento: potrai organizzarti al meglio portando un sacco a pelo o un materassino. Per questo non rappresentano un’opzione confortevole per una traversata notturna.

La poltrona

Altra opzione di viaggio è la poltrona, soluzione economica e in linea di massima confortevole.  Prenotando una poltrona, avrai a tua disposizione un posto dove poterti sedere per tutta la durata del viaggio. In questo caso, si tratta di poltrone numerate che si trovano in apposite aree e hanno un costo non molto elevato da sommare al costo del posto ponte. Anche in questo caso è richiesto spirito di adattamento per riposare su queste poltrone che, a seconda della compagnia di navigazione, potrebbero essere rigide, cioè simili a quelle dei treni, o imbottite, quindi molto più comode.

La cabina

La migliore soluzione per dormire sui traghetti per la Sardegna è sicuramente la cabina. Esistono diverse tipologie di cabine: interne, esterne, per disabili e con accesso agli animali. Le cabine, divise in esterne o interne, in base cioè alla presenza o meno di oblò, sono dotate di 2 o 4 posti letto e in alcuni casi, come le suite, anche di 5 posti letto. Solitamente, i letti matrimoniali si trovano nelle suite o nelle cabine luxury, mentre nelle cabine standard i letti sono bassi, singoli o a castello. Nello specifico, ti consigliamo di prenotare la cabina in due casi specifici:

  • Se viaggi con animali: le cabine pet-friendly, di numero limitato (per questo è bene sempre prenotarle in anticipo), si differenziano da quelle standard perché al posto della moquette hanno un pavimento in linoleum e, in alcuni casi, uno specifico corredo da letto.
  • Se viaggi con i bambini: così da portare con te tutto l’occorrente e viaggiare più comodamente insieme alla tua famiglia.

Puoi prenotare il tuo posto su uno dei traghetti per la Sardegna in ogni momento e da qualsiasi dispositivo tramite il nostro comparatore online: in questo modo potrai confrontare tutte le tariffe e promozioni attive, scegliendo la sistemazione non solo più adatta alle tue esigenze, ma anche più conveniente.

Photo credits:

Foto di Sharadan da Wikimedia

Articoli correlati

17 Giugno 2024

News & Info

Sardegna: come prenotare un posto con cabina sui traghetti

3 Giugno 2024

News & Info

Raggiungere la Sardegna in traghetto da Roma: informazioni utili

16 Maggio 2024

News & Info

Traghetti dall’Elba alla Sardegna? Si parte dal porto di Piombino

Viaggia in Sardegna con TraghettiPer, prenota online il traghetto e risparmia

Metodi di pagamento
Certificazioni