Prenota un traghetto per il porto di Arbatax: informazioni e collegamento con la Sardegna

Se vuoi sapere come arrivare il porto di Arbatax, devi sapere che si tratta di uno dei punti di attracco tra i più importanti dove arrivano i traghetti per la Sardegna. Lo scalo è servito dalla compagnia Tirrenia, mentre i due principali porti di partenza sono Civitavecchia e Genova. I collegamenti verso l’isola sono garantiti diverse volte a settimana dalle ore 14:00 alle ore 00:00, tuttavia la frequenza delle corse può variare in base ai periodi di alta o di bassa stagione.

Il porto di Arbatax affaccia sul Mar Tirreno e sorge nella omonima cittadina dell’Ogliastra, in Sardegna orientale, posizione che lo rende facilmente raggiungibile in auto, treno, aereo o autobus.

Porto di Arbatax

Acquista il biglietto per il porto di Arbatax in Sardegna

Considerato l’elevato afflusso di turisti, il nostro consiglio è di prenotare online i biglietti dei traghetti per la Sardegna con un buon anticipo e utilizzando il nostro sistema di prenotazione online. Basterà compilare tutti i campi del form e potrai comparare gli orari e le tariffe delle diverse compagnie.

I biglietti possono essere stampati e saranno spediti via mail, oppure ti verranno inviati via posta ordinaria pagando un supplemento. Se vuoi avere più informazioni, contatta il nostro call center, 0565 960130, attivo da lunedì a sabato nell’orario dalle ore 9:00 alle ore 20:00.

Imbarcare o sbarcare auto e passeggeri al porto di Arbatax

I passeggeri con veicoli sono tenuti a presentarsi al molo d’imbarco circa 2 ore prima della partenza, mentre i passeggeri senza veicolo posso arrivare circa 1 ora prima. Ricordati di tenere sempre con te il biglietto e un documento d’identità valido per permettere al personale della compagnia di fare un controllo il qualsiasi momento.

Il veicolo dovrà essere posizionato secondo le istruzioni del personale di bordo. È assolutamente proibito accedere al garage della nave durante la navigazione.

Se all’arrivo nel porto di destinazione le condizioni del mare o altre cause indipendenti dalla volontà della Compagnia non permettessero lo sbarco dei veicoli, lo sbarco verrà effettuato nello scalo più vicino o nel porto di origine.

Compagnie per il porto di Arbatax in Sardegna

La compagnia di navigazione che serve i collegamenti tra Arbatax e la terraferma è la Tirrenia.

Come raggiungere il porto di Arbatax

Il porto di Arbatax è facilmente raggiungibile in auto, treno, aereo o autobus.

Come arrivare al porto di Arbatax in auto

Se vuoi raggiungere il porto di Arbatax in auto, ti basta prendere la strada statale 125 e seguire le indicazioni per il porto.

Come arrivare al porto di Arbatax in treno

La stazione ferroviaria di Arbatax è il capolinea della linea per Mandas. Viene usata esclusivamente per i servizi turistici del Trenino Verde.

Come arrivare al porto di Arbatax in aereo

Utilizzare l’areo per giungere al porto di Arbatax è sconsigliato, perché l’aeroporto di Cagliari, il più vicino, dista circa 140 km.

Come arrivare al porto di Arbatax in autobus

In questo caso, si può ricorrere tanto alla rete regionale dei trasporti (che porta fino a Tortolì e da qui ad Arbatax) tanto al servizio di trasporto urbano.

Indirizzo del porto di Arbatax

L’indirizzo del porto di Arbatax è Via Porto Frailis, 08048 Tortolì (OG).

Parcheggi per le auto

Il porto di Arbatax può contenere fino a 260 posti auto, che ti permetteranno di trovare parcheggio facilmente, anche nel periodo di alta stagione.

Servizi del porto

È possibile arrivare dal Porto di Arbatax a Cagliari grazie al servizio della compagnia Arst che garantisce il trasporto pubblico locale. La fermata degli autobus si trova tra Via Venezia e la SS125, nelle immediate vicinanze dell’uscita portuale. Il viaggio ha una durata di 2 ore e il costo del biglietto è di circa 10 euro per la sola andata e di 18 euro per andata e ritorno.

La storia del porto

Arbatax, originariamente, era un piccolo villaggio di pescatori trasferitisi in Sardegna dall’isola di Ponza. Il significato del suo nome deriva dall’arabo “quattordici”. Sembra, infatti, che sia dovuto alla presenza della quattordicesima torre saracena di avvistamento. Le altre torri erano presenti in tutta la costa sarda. Questa credenza, però, non è confortata dall’esistenza di testimonianze della presenza araba in quella zona.

Durante la seconda guerra mondiale, il porto fu raso al suolo dal bombardamento di 18 aerei per impedire il collegamento con la terraferma.

Le tratte attive dal porto