Il porto di Livorno: le partenze dei traghetti per la Sardegna

Il porto di Livorno è uno dei maggiori punti di partenza per i traghetti per la Sardegna.

Un po’ di storia

Fu costruito nel XVI secolo per volere dei Medici, Granduchi di Toscana. La Fortezza Vecchia, attorno alla quale nasce la città, è una delle più rilevanti del Mediterraneo ed è ancora oggi l’emblema sia del porto sia del centro abitato. Grazie alla sua posizione, ben presto divenne uno dei porti più importanti, fino a raggiungere, nel Seicento e nel Settecento, la massima espansione (grazie anche al crearsi di un regime di liberalizzazione che permetteva ad armeni, greci, ebrei e turchi di professare il proprio credo).

Il porto oggi

Il porto di Livorno ha mantenuto la sua importanza fino a oggi, diventando uno dei principali scali italiani, conosciuto a livello nazionale sia come porto turistico e commerciale sia come centro industriale. Il porto di Livorno si divide in Porto Nuovo e Canale industriale e Porto Vecchio. Queste due parti sono suddivise in quattro bacini.

Il porto labronico è considerato di primo livello ed è uno scalo polivalente, ossia è dotato di mezzi e infrastrutture che permettono di accogliere ogni tipo d’imbarcazione, dalle più piccole fino ai più grandi transatlantici. L’Autorità portuale ha ben suddiviso gli spazi, dotando il porto di strutture efficienti e soprattutto evitando il mischiarsi dei vari traffici, distinguendo addirittura lo spazio turistico in traghetti e crociere. Dal porto di Livorno, partono diversi traghetti per Olbia e per Golfo Aranci.

Come arrivare

  • In auto. Il porto di Livorno è facilmente raggiungibile in auto. Dall’autostrada A1 (Genova-Livorno-Rosignano) e dall’autostrada A11-A12 (Firenze-Pisa-Livorno), basta uscire a Livorno, proseguire sulla statale S1 e seguire le indicazioni per “Porto di Livorno” o “Autorità Portuale”.
  • In treno. Arrivando in treno, bisogna scendere alla stazione di “Livorno Centrale” e da lì proseguire in bus.
  • In aereo. Livorno non è dotato di aeroporto ma è ben collegato con i treni a quello di Pisa (il “Galileo Galilei”, distante circa 18 km) e a quello di Firenze (l’“Amerigo Vespucci”, dal quale dista circa 80 km).

Per chi viaggia in auto, è consigliabile presentarsi agli imbarchi almeno 2 ore prima della partenza, per i soli passeggeri invece è sufficiente mezz’ora di anticipo.

Come prenotare

Da Livorno, ogni giorno, ci sono numerosi i traghetti che partono alla volta della Sardegna e viceversa. Prenotare il viaggio è semplicissimo. Nel form di prenotazione, dovete specificare la tratta (ad esempio, Livorno-Olbia), la data, il numero ed età dei passeggeri, e se, eventualmente, volete imbarcare un veicolo.

A questo punto, non vi resta da fare altro che cliccare su “Ricerca”.

Orari di partenza e di arrivo

Adesso, il sistema di prenotazione vi fornirà una schermata nella quale troverete:

  • Tutti gli orari di partenza nel giorno e dal porto specificato;
  • Le compagnie che offrono il servizio;
  • Tutti i prezzi.

In questo modo, potrete sempre prenotare il viaggio al prezzo più conveniente.

Le tratte attive dal porto