Traghetti per Porto Torres: informazioni sul porto della Sardegna

Il porto di Porto Torres è uno dei punti di arrivo principali dei traghetti diretti verso la Sardegna. Si tratta del secondo porto della Sardegna, dopo il porto di Olbia, per traffico passeggeri. È composto di due settori, uno commerciale ed uno industriale.

Il Porto commerciale

È la parte antica del porto, facilmente raggiungibile sia dal nuovo che dal vecchio tracciato, percorrendo la Strada statale 131 Carlo Felice.

Il molo antico

Questa invece è la parte più vecchia del porto che risale all’epoca romana. In seguito venne utilizzato come scalo, sotto il Regno di Sardegna, e attrezzato per l’imbarco di minerali ferrosi che, per mezzo di una teleferica, venivano trasportati fino al molo antico. Ragione per cui la parte ovest del molo antico è chiamata banchina della teleferica. Su quest’ultima sorge il palazzo della sanità marittima. Attualmente vi attracca il traghetto per l’isola dell’Asinara.

La Banchina Antonio Segni

Delimita verso est il bacino del molo antico. Nell’ultimo decennio è stata interessata da lavori per l’adattamento della stessa alle nuove grandi navi da crociera.

La Banchina dell’Alto Fondale

Fu costruita tra il 1950 ed il 1960. Questa banchina chiude il porto e alla sua estremità è posta la statua della Madonna. Qui attraccano le navi passeggeri delle compagnie di navigazione SNCM, CMN e Moby Lines.

La Banchina di Ponente

Deve il suo nome al fatto che rappresenta l’estremità del porto commerciale verso ovest. Attualmente è interessata da lavori di ampliamento che consentiranno l’ormeggio di tre grandi navi, anche di dimensioni superiori ai 300 metri di lunghezza.

Un po’ di storia

Conosciuta anticamente con il nome di Turris Libisonis, ancora oggi Porto Torres conserva molte delle opere fatte dagli antichi Romani come gli acquedotti, ad esempio, le terme e alcuni templi. I reperti storici sono una delle maggiori attrattive di Porto Torres che attualmente è uno dei centri più importanti della Sardegna, per quel che riguarda industria e commercio.

Il porto oggi

Il porto di Porto Torres, affacciato sul Golfo dell’Asinara, è uno dei più importanti dell’isola, secondo per quanto riguarda il numero dei passeggeri e primo per le merci. L’intera struttura comprende il porto civico, il porto industriale e il terminal E.ON.

Il porto civico è situato su parte dell’originario porto medievale: è stato ristrutturato da poco e include la banchina Segni per le navi da crociera, la banchina della teleferica, la banchina Alti Fondali e il molo di ponente con attracchi per le navi.

Con la banchina Alti Fondali si chiude il porto e, attualmente, è utilizzata per l’attracco dei traghetti. Il porto industriale è diviso in due parti, in una delle quali possono entrare solo gli addetti ai lavori e chi si trova fuori dal paese.

In questo porto possono attraccare ben quattro navi contemporaneamente. Ragione per cui viene usato dalle navi della GNV e della Tirrenia, in arrivo da Genova, o da navi merci.

Arrivare al porto di Porto Torres in auto

L’indirizzo del Porto di Porto Torres è Localita’ Porto Commerciale, Porto Torres, SS 07046, (SARDEGNA).

Il porto è facilmente raggiungibile dalle principali città della Sardegna come Olbia e Cagliari.

  • Da Cagliari: prendete la SS 131 e seguite le indicazioni per l’imbarco nel porto di Porto Torres (molo industriale);
  • Da Sassari: prendete la SS 131 e seguite le indicazioni per l’imbarco nel porto di Porto Torres (molo industriale);
  • Da Santa Teresa di Gallura: prendete la SP 90 e seguite le indicazioni per l’imbarco nel porto di Porto Torres (molo industriale);
  • Da Alghero: prendete la SP 42 e seguite le indicazioni per l’imbarco nel porto di Porto Torres (molo industriale).

Arrivare al porto di Porto Torres in treno

Se arrivate in treno la fermata Porto Torres Marittima si trova proprio di fronte al porto commerciale. Il treno collega Porto Torres con Sassari, Olbia e Cagliari.

Arrivare al porto di Porto Torres in autobus

La fermata degli autobus si trova in via Mare, di fronte al porto turistico. Gli autobus sono gestiti dalle compagnie ARST Sardegna, Digitur e Sulines, che collegano Porto Torres con Stintino, Alghero, Olbia e Sassari.

Come prenotare

Considerato l’elevato flusso di passeggeri è consigliabile acquistare online  il biglietto dei traghetti diretti in Sardegna. Ecco come:

  • Inserite la tratta: Genova e Civitavecchia sono due dei principali porti da quali partono i traghetti per Porto Torres;
  • Selezionate il tipo di viaggio: solo andata o andata e ritorno;
  • Inserite la data di andata e/o di ritorno;
  • Specificate il numero di passeggeri e l’età;
  • Inserite i riferimenti sul veicolo da imbarcare come ad esempio il tipo, il modello e le dimensioni.

Queste sono le informazioni richieste al momento della compilazione del form di prenotazione dei traghetti per la Sardegna. Vi basta un click su “Ricerca” e avrete prenotato i vostri biglietti.

Orari e partenze

In questo modo potrete avere, in una sola schermata, tutti gli orari dei traghetti in partenza per il porto di Porto Torres e tutti i prezzi offerti dalle diverse compagnie. Grazie al nostro sistema di prenotazione online prenoterete il vostro viaggio in traghetto sempre al prezzo più conveniente.

Le tratte attive dal porto