Cosa vedere e visitare a Olbia e nei dintorni

Olbia, cuore pulsante della Gallura, è la porta d’ingresso del nord-est della Sardegna. Meta tra le più ambite dell’isola per le sue incredibili spiagge, è anche una città da visitare, ricca di punti di interesse storico-naturalistici da vedere. Se la tappa del tuo prossimo viaggio sarà la Sardegna, sappi che Olbia e i suoi dintorni sono una tappa imperdibile. In questo articolo troverai alcuni consigli su cosa vedere e visitare in questa bellissima città della Gallura e nel suo territorio.

Olbia e dintorni cosa vedere:

Cosa vedere e visitare a Olbia

Felice, è questo il significato del termine “Olbia” in greco, una città che sa sicuramente come stupire e regalare momenti unici ai suoi visitatori: il perfetto mix di storia, natura e divertimento. Per scoprire la storia di Olbia dalla preistoria fino al XIX secolo, tappe fondamentali sono il museo archeologico, situato sull’isolotto Peddone, e il museo della necropoli che si trova al di sotto dell’incantevole Basilica di San Simplicio. Quest’ultima, prima testimonianza cristiana della Sardegna, insieme alla chiesa barocca di San Paolo, dalla suggestiva cupola fatta di maioliche, sono due edifici sacri da visitare assolutamente. Non perdere poi le mura puniche nel centro di Olbia tra Via Acquedotto e Via Torino, l’acquedotto romano, nella zona industriale di Olbia e i resti dell’antico foro romano, nei pressi dell’attuale Municipio. Restando nel centro storico, fai una passeggiata in Corso Umberto, con i suoi palazzi in stile Liberty, e raggiungi l’elegante piazza Regina Margherita. Sicuramente Olbia è anche famosa per la sua costa, costellata di spiagge incredibili: dune di sabbia dorata bagnate da un mare cristallino dove è possibile praticare vari sport acquatici e ammirare tramonti mozzafiato durante tutto l’anno.

Dintorni di Olbia: cosa vedere

Nei dintorni di Olbia, sono presenti molti siti archeologici da vedere per approfondire la storia di questa incantevole terra. Un esempio? La tomba dei giganti Su Mont’e S’Arbe, antica testimonianza sepolcrale di epoca nuragica. Tra le altre testimonianze preistoriche ci sono anche il Nuraghe Riu Mulinu a Cabu Abbas, datato tra il 1300 e il 1200 a.C. e il pozzo sacro Sa Tesa, santuario dove si svolgevano i rituali dell’antico “culto dell’acqua”. Per ammirare l’incantevole panorama sulla piana di Olbia, tappa ideale è il Castello di Pedres. Un tempo residenza giudicale, venne costruito in epoca medievale a difesa dei confini del giudicato della Gallura. I dintorni di Olbia sono anche ricchi di siti naturalistici da visitare, come lo stagno di San Teodoro, habitat naturale per una miriade di specie vegetali e animali, tra cui i fenicotteri rosa; la valle della luna, una zona tra Aggius e Santa Teresa di Gallura caratterizzata da un paesaggio lunare e, infine, l’isola di Tavolara, meta apprezzata dagli appassionati di escursioni e di immersioni.

Come arrivare a Olbia

Arrivare a Olbia è molto semplice. Ti basterà prenotare un traghetto con partenza da vari porti sulla costa tirrenica, attivi tutto l’anno. A seconda della tua provenienza, puoi scegliere, infatti, di imbarcarti dai porti di Civitavecchia, Livorno, Piombino o Genova. Le tempistiche di navigazione variano in base al porto di imbarco, ma anche all’imbarcazione: traghetto o nave veloce, tuttavia a bordo delle navi o dei traghetti per la Sardegna avrai a tua disposizione ogni comfort per una navigazione piacevole in uno dei tratti di mare più belli d’Europa. Trattandosi di una meta molto gettonata soprattutto in estate, quando si tratta di prenotare un traghetto per la Sardegna è meglio giocare in anticipo. Con il sistema di prenotazione di TraghettiPer, oltre che prenotare comodamente online il tuo traghetto, puoi anche comparare prezzi e offerte delle compagnie di navigazione e acquistare il biglietto al prezzo più conveniente.

 

Photo credits:

Foto di Gianni Careddu da Wikimedia

Articoli correlati

10 Giugno 2024

Posti da Visitare

La costa sud-ovest della Sardegna: Viaggio alla scoperta di Galleria Henry

30 Maggio 2024

Posti da Visitare

Le più belle spiagge della costa est della Sardegna

9 Maggio 2024

Posti da Visitare

Viaggio ad Atzara, borgo incantevole dell’entroterra sardo

Viaggia in Sardegna con TraghettiPer, prenota online il traghetto e risparmia

Metodi di pagamento
Certificazioni