Un itinerario alla scoperta dei giardini storici della Sardegna

La Sardegna, ricca di tesori naturali e culturali, vanta anche una serie di meravigliosi giardini storici. Luoghi incantevoli dover vivere un’esperienza unica all’insegna della natura e della storia. In questo articolo, ti guideremo alla scoperta di alcuni dei giardini storici più affascinanti della Sardegna, dove potrai immergerti nella bellezza dei paesaggi, scoprire antichi segreti e ammirare splendidi giardini progettati con maestria.

In Sardegna alla scoperta dei giardini storici:

Giardini storici di Sardegna: Parco di san Leonardo di Siete Fuentes e Orto botanico di Cagliari

L’antico borgo del Montiferru, Santu Lussugiu ospita il parco di San Leonardo di Siete Fuentes, una vera e propria oasi di tranquillità e bellezza. Caratterizzato da fontane, canali d’acqua e una varietà di piante e fiori, questo parco offre una splendida atmosfera per una passeggiata rilassante. A poco più di 10 minuti dal Parco si trovano le cascate Istrampu de Sos Molinos, una delle più belle attrazioni locali da visitare. Spostandoci a Bolotana, scopriamo il Parco inglese dell’ingegner Benjamin Piercy. Questo parco, progettato da Benjamin Piercy nel XIX secolo, è un esempio affascinante di giardino all’inglese. Un tempo parte di una tenuta che si estendeva per oltre tremila ettari, il parco inglese di Benjiamin Piercy è interessante da vedere perché rappresenta un esempio di giardino all’inglese con alberi autoctoni tra cui cedri, abeti e calocedri. Tramite un viale alberato è possibile aggiungere al parco che circonda Villa Piercy, costruita in tipico stile coloniale inglese, dove potrai ammirare piante provenienti da tutto il mondo. Eccoci giunti a Cagliari, dove si trova l’Orto botanico Patrizio Gennari, un giardino botanico con una storia ricca e affascinante. Fondato nel 1866, l’orto botanico ospita una vasta collezione di piante provenienti da tutto il mondo. I visitatori possono esplorare i diversi settori del giardino, ammirare le piante esotiche e apprendere informazioni interessanti sulla flora della Sardegna. L’atmosfera tranquilla e rigogliosa dell’orto botanico offre un rifugio perfetto dalla frenesia della città.

Giardini storici di Sardegna: parco Aymerich e isola-giardino di Caprera

Il Giardino all’italiana di Ignazio Aymerich, situato a Laconi, è un altro gioiello dei giardini storici della Sardegna. Costituito da due aree: il parco che si estende per 22 ettari e il giardino che ricopre entrambi le parti che caratterizzano il complesso dei marchesi Aymerich, per lungo tempo molto influenti a Laconi. Le aiuole, le fontane e le statue creano un’atmosfera elegante e raffinata. Approfittane per passeggiare lungo sentieri ombreggiati, ammirare le geometrie perfette dei giardini e godere della serenità che pervade questo posto. L’isola di Caprera, nell’incantevole arcipelago della Maddalena, ospita l’Isola giardino di Giuseppe Garibaldi. Questo giardino, creato da Garibaldi, è un connubio di natura selvaggia e elementi paesaggistici progettati dall’uomo. Con una varietà di piante mediterranee, sentieri panoramici e i luoghi storici che hanno caratterizzato la vita dell’Eroe dei due Mondi, la cui storia è raccontata all’interno del museo a lui dedicato, questa Isola giardino offre un’esperienza unica che combina la passione per la natura con la storia.

Giardini storici di Sardegna: il giardino di agrumi Pernis-Vacca, la Vega di palazzo Boyl e parco di Monserrato

Nel comune di Milis, si trovano due affascinanti giardini: il Giardino degli agrumi dello stabilimento Pernis-Vacca e la Vega di Palazzo Boyl. Il Giardino degli agrumi è un’oasi di profumi e colori, con una vasta varietà di alberi di agrumi che creano un’atmosfera rinfrescante. La Vega di Palazzo Boyl, invece, è un’antica tenuta nobiliare, in stile eclettico accademico tardo ottocentesco con decori e affreschi floreali di stile liberty, circondata da un magnifico parco, con sentieri che si snodano tra piante secolari e fontane: un posto dove storia, natura e cultura si fondono, regalando innumerevoli suggestioni. A Sassari, invece, ti aspetta il Parco di Monserrato, sei ettari di oasi verde alle porte di Sassari, circondati da uliveti di antico impianto catalano. Questo parco offre un ambiente tranquillo e rigoglioso, con alberi secolari, aiuole fiorite e ampie praterie. È il luogo ideale per una passeggiata rilassante, una pausa dal trambusto urbano e un momento di contemplazione nella natura.

Photo credits:
Foto di Daniel Ventura da Wikimedia

Articoli correlati

25 Maggio 2024

Cosa Fare

Astroturismo in Sardegna: le mete da non perdere

4 Aprile 2024

Cosa Fare

Trekking in Sardegna orientale: escursioni tra mare e monti

20 Febbraio 2024

Cosa Fare

Viaggiare in Sardegna risparmiando: Le mete più economiche

Viaggia in Sardegna con TraghettiPer, prenota online il traghetto e risparmia

Metodi di pagamento
Certificazioni