Itinerario nel nord-est della Sardegna: I luoghi da visitare assolutamente

Il nord-est della Sardegna è uno dei territori più conosciuti e rinomati dell’isola. È qui, infatti, che si trovano località come Porto Cervo, Cala di Volpe, Liscia di Vacca e Romazzino, mete tra le più apprezzate da vip e magnati di tutto il mondo. Se la Costa Smeralda rappresenta una delle tappe imperdibili del nord-est della Sardegna, sia lungo il litorale che nell’entroterra, si trovano spiagge, attrazioni culturali e meraviglie naturali da vedere. Scopriamo insieme, quindi, quali sono i luoghi della Sardegna nord-est da visitare assolutamente.

Itinerario nel nord-est della Sardegna: I luoghi da visitare:

Arcipelago della Maddalena

Se ti trovi nella Sardegna Nord-Est, fare una gita in barca alla scoperta dell’arcipelago della Maddalena è d’obbligo. Area protetta di immensa bellezza, situata ad appena 2 chilometri a largo delle coste della Gallura, questo incantevole arcipelago comprende sette isole maggiori tra cui, La Maddalena, l’isola più grande, Caprera, Budelli e vari isolotti di natura granitica. Qui troverai la macchia mediterranea far da cornice a splendide spiagge dalle acque cristalline, particolarmente apprezzate dagli amanti degli sport acquatici e da chi è in cerca di relax, come la celebre spiaggia rosa di Budelli, Cala dello Spalmatore e Cala Francese su La Maddalena, Cala Napoletana a Caprera e Cala Granara a Spargi.

Golfo Aranci

A metà strada tra la Costa Smeralda e Olbia, si trova Golfo Aranci, borgo marino ai piedi del promontorio di Capo Figari. Particolarità di Golfo Aranci è che le sue bellissime spiagge si trovano a poca distanza dal centro cittadino, pertanto, raggiungerle è molto semplice. Nei dintorni di Golfo Aranci meritano una visita anche Cala Moresca, Cala Greca e Cala del Sonno. Abitata sin da epoca preistorica, come testimonia la presenza del pozzo sacro di Milis, Golfo Aranci oggi è un pittoresco centro marinaro, caratterizzato da casette colorate, negozietti e ristoranti dove potrai gustare i piatti della cucina locale. Tappa d’obbligo a Golfo Aranci è il MuMart, museo subacqueo di arte contemporanea che si trova sulla Terza spiaggia.

Isola di Tavolara

Questa affascinante isola a pochi chilometri da Olbia, è raggiungibile solo va mare, partendo in traghetto da Porto San Paolo, approdando a Spalmatore di terra. Nota come il “Regno più piccolo del mondo”, sull’isola di Tavolara si trovano spiagge incantevoli, paradiso per gli amanti degli sport acquatici. Sull’Isola di Tavolara non perdere un’incursione a Punta Cannone, vetta più alta dell’isola da dove è possibile scorgere la Gallura e la Corsica. Sull‘isola sono presenti oltre ottanta siti archeologici, antichi testimoni di riti di culto ancestrali. Particolarmente degna di nota è la Grotta del Papa, del Neolitico medio, dove si trovano alcune pitture rupestri, risalenti a 5.500 anni fa raffiguranti figure umane dalle tinte rosa e arancione pastello.

Olbia

Olbia è sicuramente il punto di arrivo se desideri visitare la Sardegna nord-orientale. Una città con un ricco patrimonio storico e culturale da visitare anche solo in un giorno. Tra queste meritano una sosta la Basilica di San Simplicio, uno tra più importanti esempi di arte romanica in Sardegna, il Museo Archeologico che ospita una vasta collezione di reperti dalla Preistoria al Medioevo e il Parco Fausto Noce, 18 ettari di verde nel cuore dalla città. Playa di Pittulongu, la spiaggia di Olbia, è una magnifica distesa di sabbia bianca, caratterizzata da fondali bassi, ideale per famiglie con bambini. Restando in ambito balneare, a poca distanza da Olbia si trova San Teodoro, località tra le più note non solo della Sardegna, ma di tutto il Bacino Mediterraneo.

Santa Teresa di Gallura

Affacciata sulle Bocche di Bonifacio, Santa Teresa di Gallura è una delle località più tranquille della Sardegna nord-orientale. A pochi chilometri dalla Corsica, da qui partono i traghetti per l’Isola della Bellezza che arrivano al porto di Bonifacio. A Santa Teresa di Gallura visita la Torre di Langosardo, torre aragonese, situata nei pressi del borgo, la suggestiva Valle della Luna, accessibile solo attraverso un percorso a piedi e il sito nuragico di Lu Brandali. Restando in ambiti archeologico, a quaranta minuti di auto da Santa Teresa di Gallura si trova il complesso nuragico de La Prisgiona ad Arzachena. Tra le spiagge di zona dove tuffarsi nell’azzurro mare di Sardegna, ci sono Porto Pollo d Porto Liscia, tra Santa Teresa di Gallura e Palau, La Licciola e la selvaggia Cala Sambuco.

Photo credits:
Foto di Gianni Careddu da Wikimedia

Articoli correlati

10 Giugno 2024

Posti da Visitare

La costa sud-ovest della Sardegna: Viaggio alla scoperta di Galleria Henry

30 Maggio 2024

Posti da Visitare

Le più belle spiagge della costa est della Sardegna

9 Maggio 2024

Posti da Visitare

Viaggio ad Atzara, borgo incantevole dell’entroterra sardo

Viaggia in Sardegna con TraghettiPer, prenota online il traghetto e risparmia

Metodi di pagamento
Certificazioni