Le incredibili Grotte di Is Zuddas uniche al mondo

Nella regione del Sulcis a sud dell’isola della Sardegna è possibile ammirare un meraviglioso reticolo di cavità sotterranee formatesi ben 530 milioni di anni fa, si tratta delle grotte Is Zuddas all’interno del Monte Meata, sono state scoperte nel lontano 1971 ma rese visitabili solo più tardi nel 1985.

Un luogo incredibile nel Sulcis della Sardegna:

 

I tesori custoditi al loro interno

Le grotte di Is Zuddas al loro interno registrano una temperatura di circa 16 gradi centigradi e racchiudono un vero e proprio tesoro carsico e naturalistico di circa 2 chilometri di lunghezza, caratterizzato da tantissime varietà di stalagmiti e stalattiti di diverse dimensioni e forme che a volte ricordano le sembianze di oggetti e animali come la “Sala delle Eccentriche”, la “Sala del Teatro” (la prima a essere studiata dagli speleologi) o l’incredibile “Sala dell’Organo” (quest’ultima chiamata così per via delle incredibili formazioni al suo interno che ricordano proprio le canne di questo strumento musicale), “fiori di grotta” particolari formazioni di aragonite presenti in gran numero in questa grotta rendendola per questo unica al mondo, le speleotemiche, alcuni scheletrici di Prolagus sardus (un mammifero lagomorfo estinto oltre 400 anni fa). Tutto questo assieme ai particolari giochi di luci e ombre contribuiscono a creare all’interno dei diversi ambienti un’atmosfera suggestiva e surreale, che lascia incantati i visitatori di tutte le età.

Organizzare una visita alle grotte

Le grotte riapriranno al pubblico nel mese di marzo, per questo suggeriamo di organizzare la propria visita per tempo (acquista online i traghetti per la Sardegna alle migliori tariffe del momento).

È possibile prenotare la propria visita guidata in lingua italiana, inglese e tedesca, inoltre sono disponibili anche del materiale turistico in russo e in francese. L’intero percorso guidato si estende per circa 500 metri e ha una durata di circa un’ora. Per chi desidera visitare le grotte in occasione del Santo Natale avrà l’opportunità di ammirare anche il presepe che ogni anno viene allestito nella spettacolare “Sala dell’Organo”.

Gli orari e i giorni di apertura del sito possono essere soggetti a variazioni per questo consigliamo sempre di contattarli prima tramite telefono allo 07811888010 oppure scrivendo al seguente indirizzo e-mail: iszuddas@tiscali.it.

 

Photo Credits:

Foto di Olaf Tausch da Wikimedia

Articoli correlati

10 Giugno 2024

Posti da Visitare

La costa sud-ovest della Sardegna: Viaggio alla scoperta di Galleria Henry

30 Maggio 2024

Posti da Visitare

Le più belle spiagge della costa est della Sardegna

9 Maggio 2024

Posti da Visitare

Viaggio ad Atzara, borgo incantevole dell’entroterra sardo

Viaggia in Sardegna con TraghettiPer, prenota online il traghetto e risparmia

Metodi di pagamento
Certificazioni