Escursione al Villaggio di minerario di Normann

A pochi passi dalla montagna di San Giovanni, nel Sulcis – Iglesiente, tra i comuni di Iglesias e Gonnesa, si trova il Villaggio Normann. Questa piccola frazione di Gonnesa è un ex villaggio minerario abbandonato, dove un tempo abitavano i dipendenti della vicina miniera di San Giovanni, miniera già conosciuta sin da epoca romana. Un’escursione lungo i sentieri dei vecchi minatori, tra pini e lecci, alla scoperta dell’architettura delle attività industriali di un tempo.

Alla scoperta del villaggio minerario di Normann:

Il Villaggio di Normann: tra passato e presente

Il Villaggio di Normann, situato in posizione dominante, si affaccia, con una vista mozzafiato, sull’incantevole golfo del Leone. L’attività estrattiva cominciò nel 1867 con l’inizio dello scavo di una vena argentifera. La miniera rimase in attività, tra alti e bassi, fino agli anni ’80 del Novecento, quando venne definitivamente abbandonata. Per arrivare al villaggio di Normann bisogna attraversare un altro borgo minerario e seguire la strada che conduce in alto sulla montagna. Il villaggio di Normann, costruito ai primi del Novecento dalle società minerarie per dare una sistemazione ai dipendenti, operai e impiegati ma anche tecnici e direttori, oggi è abitato da circa una ventina di famiglie. Dopo anni in cui ha versato in condizioni di abbandono, grazie un’associazione locale è tornato a rivivere. Sono stati, infatti, messi in buona condizione i vecchi sentieri lungo i quali i minatori si spostavano per raggiungere i vari reparti delle miniere. Ogni sentiero oltre a essere ben tracciato, è segnalato. Potrete partire, ad esempio dal basso, attraversare una vegetazione ricca di alberi di leccio, lentisco, corbezzolo e cisto e raggiungere la zona intermedia. Durante il tragitto potreste imbattervi in sorgenti oppure ruderi di vecchie costruzioni. Per chi invece predilige i tragitti più complessi, è possibile arrivare fin sopra alla montagna. All’interno del borgo si trova il parco della Villa, dimora del direttore generale delle miniere, oggi spazio in cui si organizzano iniziative culturali, tra cui spettacoli e rassegne. Presenti anche altri edifici, come la chiesetta dedicata a San Giovanni Battista, la casa degli scapoli, la foresteria, lo spaccio e il circolo impiegati. Costruzioni che raccontano, attraverso architetture originali, le vicende societarie che videro il succedersi di diverse proprietà e, quindi, di uomini d’affari e tecnici provenienti dalle migliori scuole europee.

Turismo minerario: Montevecchio e Ingurtosu

Non molto distante da Normann, si trova un altro villaggio Montevecchio, frazione di Guspini. Oltre alla Villa che ospitava la direzione delle aziende minerarie, è possibile vedere lo spaccio e molti altri edifici, al cui interno vengono organizzati eventi culturali e turistici. È possibile visitare Montevecchio anche con visite guidate. Altro villaggio minerario da non perdere è Ingurtosu a Arbus, spesso set cinematografico, per via del buono stato in cui vertono i vari immobili che ne costituivano il nucleo abitativo. Qui ai sentieri dei minatori si unisce la strada che conduce alle splendide dune di Piscinas.

Photo credits:
Foto di Villaggionormann da Wikipedia

Articoli correlati

25 Maggio 2024

Cosa Fare

Astroturismo in Sardegna: le mete da non perdere

4 Aprile 2024

Cosa Fare

Trekking in Sardegna orientale: escursioni tra mare e monti

20 Febbraio 2024

Cosa Fare

Viaggiare in Sardegna risparmiando: Le mete più economiche

Viaggia in Sardegna con TraghettiPer, prenota online il traghetto e risparmia

Metodi di pagamento
Certificazioni