Cosa vedere durante una vacanza nel nord della Sardegna

Quando si dice Sardegna, si dice mare cristallino, natura selvaggia e spiagge bianche. Tra le mete italiane più gettonate, soprattutto per i long weekend e le vacanze estive, c’è la Sardegna del Nord. Qui è possibile visitare borghi caratteristici, isole incantevoli, arcipelaghi suggestivi, aree marine tutelate e siti archeologici preistorici. Una vasta area geografica, da visitare tutta perché caratterizzata da scenari unici al mondo. Ma cosa vedere? Ecco alcune idee su cosa visitare sia nella parte nord-est, sia in quella nord-ovest.

Alla scoperta della Sardegna del nord:

Cosa vedere nel nord-est della Sardegna

Il nord-est della Sardegna è la parte più mondana dell’isola. Il suo territorio coincide con la regione storico-geografica della Gallura e comprende al suo interno la lussuosa Costa Smeralda e l’arcipelago della Maddalena. Situato tra Sardegna e Corsica, nella zona denominata Bocche di Bonifacio, questo arcipelago è caratterizzato da una vera e propria galassia di isolotti, tra cui spiccano Budelli (famoso per la sua spiaggia rosa), Santo Stefano, Santa Maria, Spargi Razzoli e Caprera.

Fanno parte della zona anche le due graziose cittadine di Olbia e Golfo Aranci, i porti turistici della regione. E in provincia di Olbia di fronte a Porto San Paolo c’è l’isola di Tavolara, ricca di calcare e granito, che insieme all’isola di Molara e allo scoglietto di Molarotto, fa parte dell’area marina protetta di Tavolara-Punta Coda Cavallo. Spingendosi nell’entroterra è possibile visitare gli antichi monumenti risalenti all’epoca preistorica, come il nuraghe Albucciu, la tomba dei giganti di Li Lolghi e la necropoli di Li Muri.

Cosa vedere nel nord-ovest della Sardegna

Anche sul versante occidentale le sorprese non mancano. Tanti borghi medievali caratterizzano la zona, tra cui Bosa e il suo celebre quartiere Sa Costa, ricco di scalinate in pietra e facciate variopinte. Tappa poi ad Alghero, definita la regina della Riviera del Corallo. Poco distante da qui si trova la grotta di Nettuno, tra le più belle d’Italia e il complesso nuragico di Palmavera. E come non fare un salto sull’isola dell’Asinara? Sede per oltre un secolo di un carcere di massima sicurezza, questa piccola isola ha conservato tutta la sua ricchezza ambientale, tutelata a livello nazionale. Insolito nell’aspetto è Castelsardo, un grazioso borgo arroccato sul promontorio dell’Anglona, una roccaforte medievale, ancora oggi circondata da possenti mura. Affascinante è il lago naturale di Baratz e Monte d’Accoddi con i suoi nuraghi. Infine Sassari e il suo signorile centro storico ricco di storia, dove è possibile ammirare vari stili: dal romanico al gotico, dal rinascimentale al barocco. Qui per tutti gli appassionati di storia è tappa obbligatoria il museo nazionale Sanna. 

Photo credits:

Foto di Bachisio da Pixabay

Articoli correlati

10 Giugno 2024

Posti da Visitare

La costa sud-ovest della Sardegna: Viaggio alla scoperta di Galleria Henry

30 Maggio 2024

Posti da Visitare

Le più belle spiagge della costa est della Sardegna

9 Maggio 2024

Posti da Visitare

Viaggio ad Atzara, borgo incantevole dell’entroterra sardo

Viaggia in Sardegna con TraghettiPer, prenota online il traghetto e risparmia

Metodi di pagamento
Certificazioni