Baunei: borgo dell’Ogliastra tutto da scoprire

Ha raggiunto il secondo posto tra i borghi più suggestivi d’Italia nel 2021: parliamo di Baunei, un comune sardo della Provincia di Nuoro con poco più di 600 abitanti, che ha una bellezza difficile spiegare a parole.
Il suo nome è avvolto dal mistero: c’è chi ipotizza derivi dai termini Bau e Neu, ossia “Passaggio” e “Nuovo”, oppure chi sottolinea il suo legame alla parola greca Bainos, la tipica fornace utilizzata per cuocere le tipiche rocce calcaree fino a ottenere calce. Infine, si esplorano alcune derivazioni dal vocabolo fenicio Baun o Bahon, che indica un luogo alto e munito. Questo ultimo particolare potrebbe suggerirvi il motivo per cui questo borgo è così affascinante: gode di un panorama meraviglioso sui monti dell’Ogliastra che scivolano sulla costa con uno stuolo di verde dominato dalla macchia mediterranea.

Baunei, borgo dell’Ogliastra tutto da scoprire:

 

Il borgo suggestivo di Baunei, tra storia e natura

Baunei è un paesino situato nell’area orientale della Sardegna, nella regione dell’Ogliastra. Per descrivere questa particolare area della Sardegna bisogna menzionare uno dei più bei panorami dell’intera regione, che alterna alte vette coperte di lussureggiante vegetazione a scogliere a picco sul mare. È il posto preferito degli appassionati di trekking e degli amanti della natura, in cui si po’ vivere appieno i colori e i profumi della macchia mediterranea.
Ma non solo questo. Il territorio è frequentato sin dal Neolitico, a giudicare di graffiti ritrovati nella grotta su Meraculu a Cala Sisine, alle tombe e ai siti nuragici. Il nome Baunei appare per la prima volta nei primi anni del 1300, quando il paesino appartenente alla curatoria dell’Ogliastra fu conquistato dai Pisani. Il paese crebbe incorporando i territori dei villaggi di Osono ed Eltili, per poi passare alla Contea di Quirra fino a diventare un Marchesato 1603. Apparterrà alla Provincia di Tortolì fino alla sua abolizione, nel 1839, per passare al Circondario di Lanusei fino alla creazione della Provincia di Nuoro.
Insomma, Baunei è un piccolo gioiello incastonato in un paesaggio meraviglioso e nella storia di questo particolare territorio. Vi consigliamo di visitarlo se desiderate vivere una Sardegna autentica e poco turistica.

 

Cosa fare e vedere nel borgo di Baunei

La prima cosa che colpisce del borgo di Baunei è ovviamente la sua posizione panoramica sul Supramonte, a 500 metri sul livello del mare. Un paesino costruito sulla roccia calcarea ricco di palazzi ottocenteschi attorno a Piazza indipendenza. Potete visitare la Chiesa di San Pietro al Golgo e, di fronte, il betilo antropomorfo, un bassorilievo che riproduce un volto umano. Vale la pena visitare anche il museo etnografico e storico “Sa Dommu Eccia” che raccoglie i più affascinanti oggetti d’epoca, tra cui utensili, suppellettili, vestiario e tanto altro. Il tuo itinerario può proseguire verso la chiesa dedicata al santo patrono di Baunei:la Chiesa di San Nicola di Bari risalente al 1600. Lì di fronte si trova il suggestivo Monumento ai caduti della Prima e Seconda guerra mondiale.

D’estate a Baunei si tengono tante sagre. Una delle più sentite è la Sagra del Maialetto che si svolge presso la Piazza Bingigedda. Un’altra importante festa è la Sagra della Carne di Capra, che celebra l’importanza che aveva questo animale per la popolazione.
A gennaio invece si tiene il tradizionale “Su fogone de Sant’Antoni”, ossia i “Fuochi di Sant’Antonio Abate” sempre in piazza Bingigedda. Durante la processione in onore del santo viene acceso e benedetto un grande falò, attorno al quale si gusta una dolce tipico di questa festività religiosa: la Paniscedda.

 

Come raggiungere il borgo di Baunei

Il modo migliore per arrivare allo splendido borgo di Baunei è raggiungere il porto di Arbatax, lo scalo navale più vicino, per proseguire poi in bus, in taxi o in auto lungo la Strada Statale 125. Con il nostro comparatore di traghetti online verso la Sardegna puoi scoprire le soluzioni più convenienti e le partenze disponibili di tutti i traghetti verso il porto di Arbatax. Inserite i dati di viaggio e confrontate tutte le tariffe per scegliere la vostra partenza perfetta e organizzare il vostro itinerario.

 

Photo credits
Foto di Benjamin Pape da Canva

Articoli correlati

10 Giugno 2024

Posti da Visitare

La costa sud-ovest della Sardegna: Viaggio alla scoperta di Galleria Henry

30 Maggio 2024

Posti da Visitare

Le più belle spiagge della costa est della Sardegna

9 Maggio 2024

Posti da Visitare

Viaggio ad Atzara, borgo incantevole dell’entroterra sardo

Viaggia in Sardegna con TraghettiPer, prenota online il traghetto e risparmia

Metodi di pagamento
Certificazioni