Porto di Cagliari - arrivo traghetti in Sardegna

Da più di 2500 anni lo scalo di Cagliari svolge un ruolo fondamentale dal punto di vista commerciale, trovandosi al centro del Mediterraneo.

Il Porto di Cagliari, costruito dai Fenici, ha avuto maggior importanza ai tempi degli antichi romani e ne ha acquistata sempre di più negli anni fino ai giorni nostri grazie al continuo sviluppo e i molteplici miglioramenti apportati.

Quello che ci si presenta oggi ha più o meno lo stesso aspetto del '900. Fino al 1860, infatti, il porto si presentava piccolo e diviso dalla città da delle mura.
All’interno si trovava il palazzetto della Sanità, che ha lasciato il suo nome al molo, dove venivano controllate tutte le merci e gli animali che arrivavano per scongiurare malattie ed epidemie.
Accanto c’era una porta che collegava il porto al quartiere Marina e che fu demolita insieme alle mura .
Dopo l’Unità d'Italia iniziarono i lavori di restauro, distrutte le mura e il palazzo della Sanità, furono realizzati il molo della Sanità e quello della Darsena, allontanando lo scalo dal quartiere della Marina.

Oggi il porto di Cagliari, capoluogo di regione della Sardegna, si suddivide principalmente in tre settori: il terminal petrolifero, il porto canale e il porto storico.
Il porto storico viene usato oltre che per traffici commerciali, pesca e navi da crociera, per le navi passeggeri, è qui infatti che arrivano e partono i traghetti della Tirrenia da e per Civitavecchia, Palermo, Trapani e Napoli.

Consulta gli orari e i prezzi dei traghetti da e per Cagliari.

Sei qui: Home Cagliari
Compagnia di navigazione Moby
Compagnia di navigazione Sardinia Ferries
Compagnia di navigazione Tirrenia
Compagnia di navigazione Grandi Navi Veloci
Compagnia di navigazione Saremar