Visitare l’Asinara: tra bici, vela, bus e fuoristrada

Visitare l'AsinaraDurante una vacanza a Porto Torres, l’Asinara è una delle escursioni da non lasciarsi scappare. Per arrivare all’isola basta ricorrere al sistema di trasporti marittimi che partono proprio da Porto Torres. E una volta arrivati a destinazione? Per visitare l’Asinara ci sono diverse escursioni guidate a disposizione del viaggiatore:

bus: mezzo che seguirà un percorso di circa 25 chilometri lungo le stradine e i panorami dell’Asinara, con guide autorizzate che illustreranno la zona;

trenino gommato: guide esperte autorizzate accompagneranno il visitatore su un percorso di 25 chilometri lungo l’isola, su questo mezzo molto particolare;

fuoristrada: i sentieri e le zone del parco possono essere visitati in fuoristrada, visita guidata a cui possono partecipare sia singoli quanto piccoli gruppi di persone;

escursione guidata a piedi: sempre accompagnati da guide esperte e autorizzate si possono percorrere i sentieri dell’isola;

trekking: con l’aiuto di una mappa e sempre con la necessaria prudenza si può anche decidere di percorre da soli i sentieri dell’Asinara (sentieri che comunque sono segnalati da appositi segnavia);

pesca turismo: soluzione consigliata soprattutto agli appassionati di tale sport, l’escursione viene effettuata insieme ai pescatori locali autorizzati, le imbarcazioni partono dal porto di Stintino e arrivano nelle acque dell’area marina protetta del parco dell’Asinara;

immersioni: i diver più esperti quanto i beginner hanno la possibilità di immergersi nelle acque dell’area marina protetta, ricordando però che le immersioni si possono effettuare solo nelle aree autorizzate e che sono gestite da operatori autorizzati;

vela: per questo tipo di escursione vengono usate delle piccole barche da diporto su cui comunque può prendere posto un piccolo numero di persone, sempre accompagnate da operatori specializzati;

bicicletta: come nel caso del trekking, anche i sentieri per il bike sono ben segnalati, il visitatore li può percorrere con una bici propria, e i biglietti sono reperibili presso i centri visita;

cavallo: sentieri che possono essere percorsi anche a cavallo, bisogna però prenotarsi in anticipo presso il gestore di tale servizio;

barca a vela privata: previa prenotazione e utilizzando esclusivamente i campi boe predisposti è possibile arrivare sull’isola con una propria imbarcazione a vela.

Per maggiori informazioni sui diversi modi per visitare l’Asinara si può consultare il sito ufficiale dell’Ente Parco nazionale dell’Asinara, Parcoasinara.org. E dal momento che il parco rientra tra le cose da fare durante la vostra vacanza ora non vi resta che prenotare un traghetto.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/comunicati

Articoli correlati