Vacanze alle terme in Sardegna: 4 posti da vivere in completo relax

vacanze alle terme in Sardegna

C’è relax e relax. Molti si “accontentano” di sdraiarsi comodamente sulle spiagge più belle. Voi invece avete scelto la Sardegna anche per un altro motivo: per le sue terme. Dove volete trascorrere le vostre vacanze e ritemprare spirito e corpo.

Non sapete dove andare? Allora questi quattro consigli fanno proprio al caso vostro.

  1. Terme di Sardara (località Santa Maria Acquas, provincia del Medio Campidano). Il sito dove sorgono le terme era abitato e frequentato già in epoca nuragica. Le acque della sorgente sgorgano a una temperatura che varia dai 58° ai 60° C. Acque che sono bicarbonato-alcaline e ipertermali.
  2. Complesso termale di Fordongianus (in provincia di Oristano, sui rilievi della valle del Tirso). L’edificio termale, ancora oggi visitabile, risale al I-III secolo d.C. e fu costruito per volere dell’imperatore Traiano. Sulfuree e ipertermali, le acque di Fordongianus sono molto apprezzate per la cura delle malattie della pelle, delle ossa e dell’apparato respiratorio.
  3. Terme di Benetutti (tra i comuni di Benetutti e Bultei, in provincia di Sassari). Sorgono sulle rovine di antiche terme di origine romana. Il complesso è formato da otto sorgenti da cui sgorga un’acqua termo-minerale fra i 34° e i 43° C. Per la sua particolare composizione, quest’acqua è raccomandata per la cura della pelle, dei reumatismi, dei disturbi delle ossa, dei problemi di circolazione.
  4. Terme di Casteldoria (ancora in provincia di Sassari, tra il mare e il fiume Coghinas). Il complesso è immerso in un paesaggio naturale incontaminato dove svetta la sagoma imponente del castello di Doria. È tra le terme più famose della Sardegna: le sue acque hanno proprietà antisettiche, antinfiammatorie e decongestionanti.

Potete decidere di trascorrere le vostre vacanze in una di queste località. Oppure potreste raggiungere le terme solo per una piacevole giornata prima di ritornare sulle spiagge. In entrambi i casi, adesso non vi resta che una cos da fare: prenotare il viaggio in traghetto.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/28047191@N02

Articoli correlati