Avete bisogno solo di tanto relax? Allora la Sardegna è lì ad attendervi

vacanza relax in Sardegna

Non ce la fate propri più. Un anno di lavoro. Lo stress dovuto ai tanti impegni che si accavallano. Il quotidiano trantran e il caos della città. Se è così che vi sentite, è proprio venuto il momento di concedervi una vacanza dedicata solo a tanto, tanto, tanto relax. E avete sempre sognato di partire per la Sardegna.

Vacanza, relax e Sardegna: sapete che è possibile combinare queste tre esigenze?

 

Idea #1: spiagge

La chiamano la Riviera del corallo e il nome è già tutto un programma. È il tratto di costa che va da La Speranza, a sud di Alghero, fino a Rena Maiore, sulla costa nord della Sardegna. In appena pochi chilometri ci sono (almeno) nove splendide spiagge.

Sono spiagge abbastanza grandi, molte dotate di tutti i servizi e non è raro trovare delle pinete nelle vicinanze. Se il vostro desiderio è sdraiarvi su una lunga distesa di sabbia chiara e godervi il sole e il mare, la Riviera del corallo è il posto che fa per voi.

 

Idea #2: terme

Nell’immaginario comune, la Sardegna è associata alle spiagge. Per rilassarsi, c’è un’altra ottima soluzione: stiamo parlando delle terme. I migliori centri termali dell’isola sono quattro: Sardara, Fordongianus, Benetutti e Casteldoria. Immaginate adesso di trascorrere qualche giorno tra trattamenti benessere, acque termali, buona cucina e passeggiate nella natura.

Quando tornerete a casa, vi sentirete come nuovi: ve lo possiamo garantire.

 

Idea #3: natura e tradizioni

L’Ogliastra è la regione storica che si trova nella zona centrorientale della Sardegna. È uno dei luoghi dove le antiche tradizioni dell’isola si sono mantenute intatte, quasi “protette” in piccoli e pittoreschi paesini che punteggiano un territorio incontaminato, verdeggiante e a tratti selvaggio.

L’Ogliastra è un insieme di tante cose diverse: spiagge, grotte, monti, centri abitati. È un’idea raccomandata per chi vuole rilassarsi camminando, immergendosi nella natura e nei ritmi lenti dei pastori e dei contadini.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/richardwalkerphotography

Articoli correlati