Percorsi e sentieri per il trekking sull’isola di Asinara

Trekking AsinaraUna escursione all’Asinara è una delle tante cose da fare durante una vacanza a Porto Torres. Una piccola isola tutta da esplorare, protetta dall’omonimo parco nazionale. E se vi piacerebbe esplorarla muovendovi a piedi, per voi ci sono sette sentieri e percorsi per il trekking sull’isola di Asinara.

Sentiero del granito – Percorso che parte e arriva nel piazzale del molo di Fornelli, 11.2 km di lunghezza con un dislivello di 75 m. Dopo aver attraversato la zona costiera della piana di Santa Maria l’escursionista incontrerà tre cave di granito. A cala Sant’Andrea, verso la fine del percorso, c’è uno specchio d’acqua salmastra e la zona a protezione integrale.

Sentiero del Castellaccio – 8.3 km di lunghezza per un percorso che partendo sempre dal molo di Fornelli arriva fino al Castellaccio attraverso l’omonimo sentiero: il punto di maggiore interesse è una struttura medievale diroccata. Nella parte finale del sentiero c’è una salita, un po’ ripida ma piacevole.

Sentiero dell’acqua – Sentiero abbastanza semplice che inizia e termina al molo di Fornelli. Mai nome fu più azzeccato per un percorso di 6.9 km che passa vicino a mare, stagni salmastri, fiumi di collina, ponticelli, abbeveratoi, pozzi, sorgenti, piccole dighe.

Sentiero della memoria – Il punto di partenza di questo percorso di 5.5 km è il Palazzo reale. Il Sentiero della memoria permetterà all’escursionista di fare un viaggio a ritroso nel tempo, alla scoperta delle antiche tracce umane sull’Asinara toccando Piana di Campu Perdu, le domus de janas e l’Ossario austroungarico.

Sentiero dell’Asino bianco – Un altro percorso con partenza da Cala Reale in direzione di Trabucatto. Il nome deriva dall’asino bianco, numeroso in questa zona e molto confidente come animale. Sulla strada che costeggia il mare si può arrivare anche alla vecchia torre costruita nel 1600 dagli aragonesi.

Sentiero del leccio – Si parte da Cala d’Oliva, piccolo villaggio costiero. Un percorso con aree di sosta, canali d’acqua che scorrono tra i lecci, sorgive. Dal mare si passa poi a zone come Case Bianche e punta Scomunica.

Sentiero del faro – Il nome deriva per l’appunto dal faro di punta Scorno che si incontra oltrepassando cala d’Arena. Il percorso, lungo 17.9 km, parte da Cala d’Oliva.

Non vi resta che scegliere il percorso per trekking all’Asinara che vi piace di più. O anche percorrerli tutti e vivere una vacanza all’insegna dello sport e dell’aria aperta. Non prima però di aver prenotato un traghetto per Porto Torres, da cui poi potrete raggiungere facilmente l’Asinara.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/scatto_felino

Articoli correlati