Time in jazz 2014: vacanza in Sardegna sulle note dal jazz

Time in jazz 2014Quindici paesi coinvolti nella parte settentrionale della Sardegna. Con la partecipazione di artisti nazionali e internazionali. Un grande momento di musica, di arte e di cultura. Sono queste le credenziali con cui si presenta il Time in jazz 2014. Manifestazione giunta ormai alla sua XVII edizione e che si terrà dal 9 al 16 agosto.

Un’intera settimana in cui a farla da padrone saranno le note del jazz. In una sorta di “manifestazione itinerante” che, come già detto, toccherà quindici località diverse nel nord della Sardegna: Berchidda, Bortigiadas, Budoni, Calangianus, Chiaramonti, Ittireddu, Loiri Porto San Paolo, Mores, Ozieri, Pattada, Posada, Sant’Antonio di Gallura, Telti, Tempio Pausania, Tula.

Il programma completo di ciascuna delle quindici tappe e i nomi degli artisti ospiti lo si può trovare sul sito ufficiale dell’evento, Timeinjazz.it. Per rendere l’idea dei jazzisti che suoneranno in occasione di questo festival internazionale si possono citare (e unicamente a titolo di esempio) Fabrizio Bosso, Julian Mazzariello, la Banda Musicale Bernardo De Muro, il BargaJazz Ensemble, Mulatu Astatke, Steven Bernstein, Eric Harland, Peppe Servillo.

Il jazz avrà sicuramente il posto d’onore ma il Time in jazz 2014 avrà spazio a disposizione anche per lo scrittore Erri De Luca, per le sperimentazioni musicali di Alessio Bertallot, le launeddas di Luigi Lai, i passi di tango di Margarita Klurfan e Qalter Cardozo, Tamango e Urban Tap con i balli tradizionali e il tip-tap contaminato.

A completare il Time in jazz 2014 ci sarà anche il consueto apparato di mostre ed esposizioni: allestito al Centro Laber di Berchidda, il Progetto arti visive presenterà l’immancabile rassegna di film e documentari.

Il Time in jazz 2014 è tutto questo, per una vacanza a suon di jazz. Tutti i centri abitati dove si svolgerà la rassegna si trovano a poca distanza da Olbia. E quindi per tutti gli appassionati di jazz non resta che prenotare il proprio viaggio su uno dei tanti traghetti per la Sardegna.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/evoo73

Articoli correlati