Un paradiso a portata di mano: le 28 spiagge Bandiera blu 2016 della Sardegna

Sardegna spiagge Bandiera blu 2016

Le località, in totale, sono undici. I posti, invece, sono ventotto, un autentico record. Che la dice lunga sulla bellezza dell’isola. Queste sono le spiagge Bandiera blu 2016 della Sardegna. Ventotto piccoli paradisi a portata di mano.

 

L’elenco

Questo è l’elenco delle spiagge Bandiera blu 2016 della Sardegna, divise per le undici località:

  1. Badesi (provincia di Olbia-Tempio): Li Junchi.
  2. Santa Teresa di Gallura (provincia di Olbia-Tempio): Rena di Ponente (in località Capo Testa), Rena Bianca, Zia Culumba (in località Capo Testa, Rena di Levante).
  3. La Maddalena – Caprera (provincia di Olbia-Tempio): Due Mari, Relitto, Spalmatore, Porto Lungo.
  4. Palau (provincia di Olbia-Tempio): Palau Vecchio, l’Isuledda (Porto Pollo), la Sciumara, la foce del fiume Liscia.
  5. Castelsardo (provincia di Sassari): Madonnina/Stella Maris, Sacro Cuore/Ampurias.
  6. Sorso (provincia di Sassari): Marina di Sorso (IV e V Pettine).
  7. Sassari: Porto Ferro.
  8. Oristano: Torregrande.
  9. Tortolì (provincia dell’Ogliastra): Lido di Cea, Lido di Orrì (prima e seconda spiaggia), Muxì (il Golfetto), Orrì Foxilioni, Ponente (conosciuta come la Capannina), Porto Frailis.
  10. Quartu Sant’Elena (provincia di Cagliari): Mare Pintau, Poetto.
  11. Teulada (provincia di Cagliari): Portu Tramatzu, Sabbie Bianche, Tuerredda.

Alcune di esse, come Tuerredda, rientrano a pieno titolo tra le spiagge più belle della Sardegna. Altre, invece, sono in molti casi poco conosciute ma proprio per questo ancora più speciali.

 

Cos’è la Bandiera blu

Si tratta di un riconoscimento assegnato dalla Fee (Foundation for environmental education), organizzazione internazionale non governativa e no-profit. Il cui scopo è la diffusione delle buone pratiche per la sostenibilità ambientale.

La Bandiera blu è assegnata solo su base volontaria: in altre parole, deve essere la singola località a richiederla. Poi, la Bandiera è assegnata se la spiaggia presenta trentatré diversi criteri suddivisi in quattro grandi categorie:

  • edcauzione ambientale e informazione
  • qualità delle acque
  • gestione ambientale
  • servizi e sicurezza

 

E quindi, ci sono tutte le caratteristiche per trascorrere un’indimenticabile vacanza in riva al mare.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/ogliastra

Articoli correlati