Settembre in Sardegna: consigli su dove andare in vacanza

Sardegna a settembre

L’alta stagione è ormai trascorsa ma l’estate è ancora nel pieno. Considerando che le temperature in quest’isola del Mediterraneo restano alte e piacevoli fino ai primi giorni d’autunno. In altre parole, la Sardegna a settembre è ancora tutta da vivere, ed è una meta caldamente consigliata per chi ha deciso di concedersi una vacanza settembrina.

 

Com’è?

A settembre, la Sardegna si mostra ancora in tutta la sua bellezza. A cui bisogna aggiungere il vantaggio non di poco conto che non c’è ressa di turisti e visitatori. Quindi, l’isola potrà essere ammirata in tutta tranquillità, godendovi esattamente la vacanza che sognate. In aggiunta a questo, potrete anche approfittare di prezzi sicuramente più vantaggiosi sia per l’alloggio sia per prenotare il viaggio in traghetto.

 

Consigli

Dove andare in vacanza? Possiamo consigliarvi tre idee:

  • Sardegna del nord. Una vacanza a settembre potrebbe essere l’occasione per visitare Santa Teresa di Gallura e Porto Torres, centri abitati che combinano storia e natura. Lungo questo tratto di costa si trovano alcune delle più belle spiagge della Sardegna, come Balai, Scogliolungo, Acque Dolci, Conca Verde, Rena Bianca. Sempre in questa zona si trova un’altra rinomata meta turistica sarda: stiamo parlando di Stintino, un lembo di terra che si protende nel mare della Sardegna. Da non perdere nemmeno l’Asinara, raggiungibile da Porto Torres.
  • La costa est. Si potrebbe anche approfittare della vacanza per intraprendere una sorta di piccolo tour lungo la costa orientale della Sardegna. Un tour che prevede come tappe Golfo Aranci, l’arcipelago della Maddalena, Olbia e Arbatax. Oppure si può scegliere una di queste mete come base di partenza per visitare le altre località vicine. E in ognuna di esse il visitatore potrà trovare tutto quello che si può desiderare da una vacanza: spiagge, mare, natura, divertimento.
  • Sardegna del sud. La costa meridionale della Sardegna significa innanzitutto Cagliari: il capoluogo sardo potrebbe essere la meta per una vacanza dedicata alla storia, alla cultura e allo shopping. Considerando che anche a Cagliari i posti dove andare al mare non mancano di certo e sono molto rinomati. Ma Sardegna del sud significa anche tanto altro: Villasimius, Costa Rei, Pula e le rovine di Nora, Chia, Teulada, penisola del Sulcis, costa dell’Iglesiente.

 

Divertimento

Anche a settembre, non volete rinunciare al vero, grande motivo che spinge a organizzare una vacanza: il divertimento. E quindi, se vi state chiedendo dove andare in Sardegna per divertirsi, sappiate che le destinazione principali sono queste cinque: Costa Smeralda, San Teodoro, Santa Teresa di Gallura, Alghero e Villasimius. In altre parole, qualunque sia la zona della Sardegna che avrete scelto, troverete sicuramente tante occasioni per divertirvi.

 

Terme

Si passa, in un certo senso, all’estremo opposto. Volete che la vostra vacanza trascorra interamente all’insegna del relax? Allora non vi resta che scegliere una delle migliori terme della Sardegna: sono Sardara, Fordongianus, Benetutti e Casteldoria.

 

Ora non resta che decidere dove andare in Sardegna a settembre. Scegliendo il tipo di vacanza che si vuole vivere.

Articoli correlati