Visitare la Sardegna in 7 giorni: itinerario lungo la costa nord

Sardegna in 7 giorni

Avete sette giorni a disposizione per visitare la Sardegna. La voglia di viaggiare non vi manca. L’intenzione è di vedere i posti migliori che quest’isola abbia da offrire a tutti i visitatori. Adesso tutto quello che vi serve è un itinerario in sette tappe per organizzare la vacanza.

Un itinerario come questo, che si svolgerà lungo la costa settentrionale della Sardegna. Scelta per un motivo: è capace di combinare l’aspetto naturalistico con quello storico-culturale.

 

Giorno #1: Porto Torres

Il viaggio comincia in una delle città più antiche e belle della Sardegna. E a Porto Torres natura e cultura vanno a braccetto: la basilica di San Gavino, il palazzo di Re Barbaro, le terme Maetzke, le terme Pallottino e la Domus dei mosaici sono solo alcuni dei monumenti da vedere; vicino a tali monumenti ci sono splendide spiagge come Balai, Scogliolungo e Acque Dolci.

 

Giorno #2: i nuraghi

In questa zona c’è una delle maggiori concentrazioni di nuraghi dell’intera Sardegna. Testimonianze inestimabili di un’antica popolazione ancora circondata da un alone di mistero. Come dimostrano questi quattro nuraghi nelle vicinanze di Porto Torres: quattro tappe per scoprire uno degli aspetti più affascinanti dell’isola.

 

Giorno #3: l’Asinara

Ogni giorno, specialmente nel periodo estivo, da Porto Torres partono diversi traghetti diretti verso l’isola dell’Asinara. Dove trascorrerete una giornata facendo trekking, ammirando spiagge stupende, immergendovi in un mare da favola e assaggiando i piatti tipici del luogo. Un’escursione semplicemente imperdibile.

 

Giorno #4: Sassari

Tornati dalla natura incontaminata dell’Asinara, è tempo di visitare una delle città principali della Sardegna settentrionale. A Sassari le cose da vedere sono tante e un giorno potrebbe non essere sufficiente: tra i posti da non perdere ci sono il duomo, piazza Castello e il parco di Monserrato.

 

Giorno #5: Santa Teresa di Gallura

Per arrivare da Porto Torres a Santa Teresa di Gallura ci vuole circa un’ora e mezza di auto prendendo la strada provinciale 90. Un’ora e mezza di auto e potrete visitare il pittoresco centro storico, arrivare sulla piccola isoletta di capo Testa, raggiungere la torre di Longonsardo. E, infine, sdraiarvi su una delle tante e splendide spiagge, come Conca verde, Rena bianca, Rena maiore.

Se non siete troppo stanchi, ricordatevi una cosa: Santa Teresa di Gallura è anche uno dei posti dove divertirsi in Sardegna.

 

Giorno #6: la Maddalena

Ci vuole appena mezz’ora di auto per arrivare da Santa Teresa di Gallura a Palau. Da Palau partono i traghetti che vi porteranno alla Maddalena. Una volta arrivati, trascorrerete qui il quinto giorno della vostra vacanza. Ammirando una delle isole più belle della Sardegna: tra spiagge, immersioni e posti da vedere, il tempo di questa escursione volerà via.

 

Giorno #7: Olbia

Ultimo giorno di questo itinerario per visitare la Sardegna in sette giorni. Olbia è da vedere soprattutto per le sue attrazioni storico-culturali: il centro storico, l’acquedotto romano, il castello di Pedres, il Museo archeologico comunale.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/133620037@N02

Articoli correlati