Vacanza di dieci giorni in Sardegna: scoprire una spiaggia diversa ogni giorno

Sardegna in 10 giorni

La bellezza della costa di quest’isola è rinomata. Ve ne hanno parlato a lungo ed è finalmente giunto il momento di visitarla. E avete anche la fortuna di poter trascorrere dieci giorni in Sardegna.

La vostra intenzione è dedicare questa vacanza unicamente al sole, alle spiagge e al mare di questa splendida isola. Seguendo uno di questi tre itinerari, che vi faranno scoprire ogni giorno una spiaggia diversa.

 

Itinerario #1: le spiagge più belle

Dei tre itinerari che vi proponiamo, questo è il più impegnativo perché, in pratica, dovrete muovervi lungo tutta la Sardegna, da nord a sud. Ma, non ci sarebbe nemmeno bisogno di dirlo, è anche tra i più affascinanti. L’itinerario delle spiagge più belle della Sardegna è composto da queste tappe:

  • cala Coticcio
  • la Pelosa
  • cala Goloritzé
  • Spiaggia rosa
  • Porto Giunco
  • Rena Majore
  • cala Spinosa
  • Tuerredda
  • Su Giudeu
  • cala Mariolu

Come potrete immaginare, è un itinerario abbastanza impegnativo, ed è consigliato se avete voglia di viaggiare e visitare sempre posti nuovi. Una cosa ve la possiamo assicurare: spiagge del genere non le dimenticherete tanto facilmente.

 

Itinerario #2: la costa sud

È un itinerario molto più “rilassante” del precedente, in quanto le varie località si trovano a poca distanza l’una dall’altra. Le spiagge più belle lungo la costa meridionale della Sardegna sono:

  • Poeto
  • Su Giudeu
  • Geremeas
  • Porto Giunco
  • Tuerredda
  • Costa Rei
  • cala Cipolla
  • Quartu
  • Porto Pino
  • cala Saboni

Alcune di esse, come Su Giudeu, rientrano tra le più belle dell’intera isola. Per questo itinerario, il miglior punto di partenza è Cagliari, che sorge proprio al centro della costa meridionale della Sardegna.

 

Itinerario #3: la Riviera del corallo

L’ultimo di questi tre itinerari per organizzare una vacanza di dieci giorni in Sardegna all’insegna delle spiagge. Ed è anche, in un certo senso, il più particolare, in quanto questa parte dell’isola, forse, non è tra le più conosciute. Stiamo parlando della Riviera del corallo:

  • la Speranza
  • del Lido
  • Maria Pia
  • le Bombarde
  • Mugoni-Porto Conte
  • Porto Ferro
  • cala dell’Argentiera
  • Lampianu
  • Rena Maiore
  • la Pelosa

L’ultima non rientra nella Riviera di corallo ma l’abbiamo aggiunta per completare l’itinerario. In questo caso, il migliore punto di partenza è Porto Torres, sulla costa settentrionale della Sardegna.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/99574551@N04

Articoli correlati