Sadali: una passeggiata vicino alla cascata di San Valentino

San Valentino cascata

Manca poco a San Valentino. E la meta che avete scelto per trascorrere la vostra vacanza all’insegna del romanticismo è la Sardegna. Anche se avete già stilato l’itinerario, modificatelo aggiungendo questa tappa. Perché la cascata di San Valentino, in virtù del suo nome, sembra fatta apposta per il giorno più romantico dell’anno.

 

La cascata

La cascata di San Valentino ha una peculiarità: è l’unica cascata di tutta la Sardegna a trovarsi all’interno di un centro abitato, per la precisione nel comune di Sadali, in provincia di Cagliari. È un salto d’acqua di circa sette metri che “parte” da un verdeggiante costone roccioso proprio al centro del paese.

 

Una passeggiata

Esattamente di fronte alla cascata si erge la chiesa di San Valentino. Il primo nucleo della chiesa è in stile tardo bizantino e risale al IX-X secolo. Nel 1600 vennero aggiunte alcune cappelle laterali mentre il campanile fu costruito intorno alla metà del XX secolo.

Le acque della cascata, come quelle delle numerose fonti che caratterizzato il centro abitato di Sadali, si tuffano all’interno di Sa Ucca Manna: si tratta di una sorta di “baratro” sotterraneo che porta l’acqua verso i campi, dove viene utilizzata per irrigare. Sa Ucca Manna è opportunamente recintato ed è costeggiato da un sentiero in pietra.

 

Come arrivare alla cascata di San Valentino

Per arrivare a Sadali da Cagliari:

  • prendete la strada statale 131 fino a Monastir
  • da Monastir prendete la strada statale 128 seguendo le indicazioni per Mandas
  • superato il centro abitato di Mandas, prendete la strada statale 198 e seguite le indicazioni per Sadali

Il viaggio in auto dura circa 1 ora e 45 minuti.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/steci86

Articoli correlati