Da vedere ad Arbatax: lo spettacolo naturale delle Rocce rosse

Rocce rosse ArbataxParlando di cosa vedere ad Arbatax, le cosiddette Rocce rosse sono una delle attrazioni principali non soltanto di questa città ma dell’intero tratto di costa. Si tratta di grandi scogliere di porfido rosso, da cui deriva il nome, che sembrano quasi disegnare il panorama di questa frazione costiera del comune di Tortolì.

Anche il paesaggio dove sorgono le Rocce rosse ne valorizza il colore e la forma peculiare: si trovano infatti nei pressi del promontorio di Capo Bellavista; il bagnasciuga ai piedi delle Rocce rosse ha un colore particolare, in quanto è composto da ciottoli di granito e da porfido rosso, caratteristico di questa porzione di costa dell’Ogliastra.

Non c’è da meravigliarsi che, soprattutto durante l’estate, le maestose scogliere delle Rocce rosse siano la meta prediletta dei ragazzi di Arbatax, che ci si recano per tuffarsi, e che siano sempre tantissimi i turisti e i visitatori che giungono a vederle da ogni parte del mondo.

Vicino alle Rocce rosse si trova un’altra celebre attrazione naturalistica di Arbatax. Si tratta di Cala moresca, una spiaggia costituita in gran parte da ciottoli di granito, molto bella e suggestiva. Insieme proprio alle Rocce rosse costituisce una delle zone preferite dagli stessi abitanti del luogo.

Raggiungere le Rocce rosse è semplicissimo. Come già detto si trovano ai piedi del promontorio di capo Bellavista. E per la precisione sorgono dietro l’abitato di Arbatax, esattamente all’ingresso del porto. In un certo senso si può dire che le Rocce rosse diano il benvenuto ai visitatori che si recano in vacanza a Tortolì.

E grazie alla loro posizione geografica, quando il visitatore sbarcherà sul porto si ritroverà subito di fronte il profilo e i colori delle Rocce rosse. Non resta che prenotare il proprio traghetto per recarsi ad Arbatax.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/francesca-galici

Articoli correlati