Tra mari e monti: i parchi della Sardegna da visitare

Parchi Sardegna da visitareLa natura è uno dei tanti tesori della Sardegna. Un tesoro che viene protetto all’interno di parchi nazionali e aree marine. Enti del genere sono numerosi e in pratica sono distribuiti in tutto il territorio dell’isola. Dovendo però fare una scelta, in quanto di solito il tempo in vacanza è poco, questi cinque sono i parchi della Sardegna da vedere assolutamente.

Parco naturale regionale Molentargius-Saline – Uno dei parchi di Cagliari più importanti. Una grande area umida dall’inestimabile valore naturalistico, è formato da due bacini di acqua dolce e da uno di acqua salata. È l’habitat per un gran numero di uccelli, tra cui i fenicotteri, e specialmente di sera offre un impareggiabile spettacolo.

Parco naturale regionale di Porto Conte – Si trova in provincia di Sassari, nella parte nord della Sardegna. Il parco naturale è stato istituito per proteggere una zona dove sono presenti, tra gli altri punti di interesse, le Grotte di Nettuno, il Lago di Baratz, il promontorio di Capo Caccia, isola Foradada, la foresta demaniale “Le Prigionette”.

Parco nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena – L’arcipelago comprende l’omonima isola principale e altre isole tra cui Caprera. È considerato uno dei parchi più belli e importanti non soltanto della Sardegna ma dell’intera Europa. La Maddalena è un luogo che riserva diverse attrattive, come le sue spiagge e la possibilità di effettuare immersioni. Per raggiungere la Maddalena bisogna imbarcarsi su uno dei traghetti che partono da Palau.

Parco nazionale del Golfo di Orosei e del Gennargentu – Un’area montuosa che si estende nella parte che si estende tra la provincia di Nuoro e la provincia dell’Ogliastra, e comprende le cime più alte della Sardegna. Per visitare il parco si può ricorrere a visite guidate, oppure ci si può concedere un viaggio a bordo del Trenino Verde di Arbatax.

Parco nazionale dell’Asinara – L’ultimo dei cinque parchi della Sardegna da visitare assolutamente. Il parco nazionale dell’Asinara protegge un piccolo lembo che si trova all’estremo nord dell’isola. Per visitare l’Asinara ci sono diverse possibilità a disposizione, come trekking, immersioni e visite guidate. Per arrivare all’Asinara si parte dal porto di Porto Torres, dove sono presenti dei chioschetti informativi.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/sardegnapic

Articoli correlati