La sommersa Nora: un tuffo verso la città più antica della Sardegna

Nora città sommersa Sardegna

Abbiamo già detto quali sono le città della Sardegna da visitare assolutamente. Però all’elenco ce ne sarebbe da aggiungere almeno un’altra. Del resto non potrebbe essere altrimenti, visto che stiamo parlando della città più antica della Sardegna. E, a renderla ancora più affascinante, contribuisce il fatto che è sommersa. Stiamo parlando di Nora, in provincia di Cagliari.

I resti della città sommersa di Nora si trovano nel territorio del comune di Pula, a pochi chilometri da Cagliari, lungo la costa meridionale dell’isola. È un sito dall’inestimabile valore archeologico: racconta la storia di una città che risale al periodo fenicio-punico. Secondo alcuni studiosi, le origini della città sarebbero ancora più antiche e, per certi versi, misteriose.

Anche in superficie è possibile trovare testimonianze di questa città: sul promontorio di Capo Pula, in una posizione splendida e soprattutto strategica, ci sono templi, mosaici, terme, un anfiteatro romano. Ma la maggior parte della città è sommersa e si estende su una superficie molto ampia. Quanto basta per fare di questo posto un piccolo paradiso per gli appassionati di immersion e di archeologia subacquea.

La città sommersa di Nora è un luogo unico nel suo genere, affascinante come pochi altri al mondo. Può essere raggiunta facilmente da Pula: vi basterà prendere uno dei numerosi autobus che collegato i due centri abitati.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/megabash

Articoli correlati