I laghi più belli della Sardegna: dal Baratz al Mulargia

Laghi della SardegnaLa Sardegna è una terra dove il mare e i monti sono a stretto contatto. Luogo ideale sia per una vacanza all’insegna del relax sia per gli appassionati di sport, tanto acquatici quanto di terra. Ma c’è anche un altro aspetto, forse meno conosciuto, di questa terra. Un aspetto rappresentato dai laghi della Sardegna.

I laghi della Sardegna sono un modo “diverso” per conoscere questa terra. Un modo che poterà il visitatore a muoversi nell’entroterra dell’isola. Scoprendo così posti che sono lontani dai tradizionali itinerari turistici. Laghi che sono anche un’ottima idea per delle piccole escursioni durante il periodo autunnale o la primavera.

Si comincia con il Baratz, in provincia di Sassari. Che può vantare il primato di essere l’unico lago naturale della Sardegna. Si tratta di un bacino di origine marina, e infatti il mare dista circa un chilometro. Le sue acque sono l’habitat naturale di diverse specie animali come la testuggine d’acqua dolce, il germano reale, la folaga. Nei pressi è anche presente una rigogliosa pineta che offre riparo durante le ore più calde della giornata.

Il lago di Baratz, nella parte nord della Sardegna, è facilmente raggiungibile dai principali centri abitati della zona, come Porto Torres, Sassari e Alghero. Dalla strada statale 131 in direzione di Alghero bisogna seguire le indicazioni prima per Santa Marina la Palma e poi per Capo Caccia. Da qui si prosegue fino al bivio per il Lago di Baratz.

Se quello di Baratz è l’unico naturale, in Sardegna esistono anche diversi altri laghi artificiali. Di questi i principali sono:

  • Lago Coghinas (tra la provincia di Sassari e la provincia di Olbia-Tempio);
  • Lago Cedrino (nella zona di Dorgali, in provincia di Nuoro);
  • Lago di Liscia (nella Gallura settentrionale);
  • Lago di Gusana (nel territorio di Gavoi, in provincia di Nuoro);
  • Lago Omodeo (a Barigadu, subregione storica in provincia di Oristano);
  • Lago Mulargia (vicino a Villaputzu, al confine della provincia di Nuoro).

Perché visitare i laghi della Sardegna? I motivi sono tanti. Innanzitutto sono luoghi dove poter vivere una piccola vacanza completamente immersi nella natura, ideali quindi per una gita con tutta la famiglia. Molti di questi laghi possono anche essere visitati approfittando del servizio di escursioni in battello offerto nei centri abitati che si trovano nelle vicinanze. E infine i laghi della Sardegna sono indicati per tutti gli appassionati di escursioni, trekking, biking, canottaggio.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/tristanf

Articoli correlati