Kitesurf a Porto Botte: uno dei migliori spot della Sardegna del sud

Kitesurf Porto BotteLa Sardegna del sud è un autentico paradiso per gli amanti del kitesurf. Per tanti motivi, facilmente elencabili: i venti dominanti sono maestrale e scirocco, molto constanti anche i venti da perturbazioni globali come Grecale, Libeccio, Ponente e Levante. E tra i vari spot ce n’è uno che ogni anno non manca di attirare gli appassionati di questo sport: stiamo parlando di Porto Botte.

Quella di Porto Botte è una baia molto ampia: si estende per circa due chilometri, e il fondale è completamente sabbioso. Il momento in cui lo spot dà il meglio di sé è quando soffia il Maestrale, che entra sempre molto deciso. L’emozione di volare sulle acque del Tirreno sarà impareggiabile, anche perché al vento si accompagna sempre un’acqua completamente piatta.

Generalmente questo spot è poco frequentato dai bagnanti, anche durante il mese di agosto. E per tale motivo è indicato tanto per i beginner quanto per i veterani. Chi si è avvicinato da poco a questo sport potrà allenarsi, fare pratica e poi rientrare tranquillamente alla base camminando sulla spiaggia con tutta l’attrezzatura. Invece i più esperti avranno a disposizione ampi spazi per le proprie manovre.

Porto Botte si trova nella provincia di Carbonia-Iglesias, a ovest di Cagliari, per la precisione nel comune di San Giovanni Suergiu. Da Cagliari lo spot si raggiunge percorrendo la strada statale 293, la via più breve per arrivarci.

In altre parole a Porto Botte ci sono tutte le condizioni per una vacanza in Sardegna dedicata all’emozione di librarsi sulle onde del Tirreno con il proprio kitesurf. L’ultimo consiglio è quello di imbarcare un’auto sul traghetto per la Sardegna, in modo da poter raggiungere lo spot in completa autonomia.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/tjt195

Articoli correlati