Quartiere Villanova a Cagliari: un itinerario di arte e tradizioni

Itinerario quartiere Villanova CagliariUn tempo è in questo quartiere storico di Cagliari che si fermarono i contadini emigrati dalla vicina pianura del Campidano. Oggi è un luogo dove arte, cultura, archeologia e tradizioni si fondono insieme per offrire uno scenario unico. Un piccolo mondo da scoprire seguendo questo itinerario attraverso il quartiere Villanova:

Basilica di San Saturnino – Si tratta di un antico complesso paleocristiano che risale al V secolo. Ne fanno parte la chiesa in stile bizantino-protoromanico anche conosciuta come chiesa dei Santissimi Cosma e Damiano, e l’adiacente necropoli cristiana.

Chiesa di San Lucifero – Sorge a poca distanza dalla basilica di San Saturnino. Al centro della facciata della chiesa di San Lucifero, divisa in due livelli, campeggia lo stemma della città di Cagliari.

ExMà – Nome abbreviato per l’edificio dell’ex mattatoio che si trovava nel quartiere storico di Villanova. Rimasto in attività fino al 1964, originariamente il mattatoio fu costruito ai margini della città, poi inglobato nel tessuto cittadino dalla successiva espansione di Cagliari. Dagli anni ’90 viene utilizzato come centro culturale.

Parco delle Rimembranze – Ubaldo Badas, architetto cagliaritano, nel 1935 realizzò questo monumento che commemora le vittime sarde della Prima guerra mondiale.

Chiesa di San Giacomo – Non ci sono fonti certe ma probabilmente questa chiesa in stile gotico-catalano fu eretta intorno al secolo XIV. Edificio significativo soprattutto per i tesori che conserva al suo interno: un gruppo scultoreo ligneo, un Compianto in terracotta (entrambi risalenti al XV secolo), un pregevole organo del 1769.

Cripta di San Domenico – L’originale chiesa in stile gotico-catalano fu devastata dai bombardamenti del 1943. La cripta, sopravvissuta, oggi si trova sotto la moderna chiesa di San Domenico.

Chiesa di San Domenico – Eretta negli anni ’50 sulle rovine di una antica chiesa gotico-catalana che fu distrutta durante i bombardamenti del 1943. Da via XXIV Maggio si può accedere al chiostro e alla cripta.

Non resta che organizzare il proprio viaggio in Sardegna. E immergersi nelle atmosfere e nei profumi del quartiere Villanova di Cagliari.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/vorticeassurdo

Articoli correlati