Cagliari da scoprire: le tappe per visitare il quartiere Marina

itinerario quartiere Marina CagliariUn quartiere storico composto da piccole e tortuose viuzze dove si assapora il profumo del mare, un tempo abitato da pescatori e commercianti. E dove è possibile immergersi in una delle atmosfere più vere del capoluogo sardo. Un posto da scoprire con questo itinerario di otto tappe attraverso il quartiere Marina di Cagliari:

Chiesa di San Francesco da Paola – I Frati Minimi eressero nel XVII secolo quella che viene anticamente chiamata chiesa di San Francesco a Molo. Il suo interno è abbastanza semplice, a navata unica con tre cappelle laterali. L’elemento più significativo è l’altare maggiore, risalente al 1793.

Chiesa di Sant’Eulalia – I Catalani la costruirono nel XIV secolo nel punto dove precedentemente si trovavano la torre pisana di Lapola e la chiesetta di Santa Marina del Porto. Benché sia stata modificata diverse volte durante la sua storia, ancora oggi conserva elementi risalenti all’epoca gotica. Una piccola nota: Lapola è l’antico nome del quartiere Marina.

Area Archeologica Santa Eulalia – Nel quartiere Marina si trova il percorso archeologico urbano più grande dell’intera Sardegna. Letteralmente, percorrere quest’area archeologica è come attraversare secoli di storia della città di Cagliari, dal periodo tardo punico fino al 1500.

Museo del Tesoro di Sant’Eulalia – Il patrimonio artistico delle chiese di Sant’Eulalia, San Sepolcro e Santa Lucia, datato tra il XVI e il XIX secolo, è custodito in questo museo. Che comprende anche l’area archeologica sottostante la chiesa.

Chiesa di Sant’Agostino – Questa chiesa edificata nel 1577 in stile rinascimentale ha due ingressi: quello principale in via Baylle, quello secondario immette in largo Carlo Felice.

Chiesa di San Sepolcro – Alcune fonti vorrebbero che questa chiesa monumentale sia stata costruita dall’ordine dei Templari nel XIII secolo. Il sito è da vedere soprattutto per la ricchezza di arredi e di opere d’arte.

Chiesa di Sant’Antonio Abate – Ancora una chiesa monumentale. L’edificio attuale, risalente al XVIII secolo, sorge sopra una struttura preesistente.

Chiesa di Santa Rosalia – Questo itinerario lungo il quartiere Marina di Cagliari termina con la chiesa di Santa Rosalia: risalente al XV secolo e nata come voto alla santa per le ricorrenti pestilenze, conserva le reliquie di San Salvatore da Horta.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/pelodia

Articoli correlati