Quartiere Castello: un itinerario nel cuore della città di Cagliari

itinerario quartiere Castello CagliariI quartieri storici di Cagliari rappresentano l’aspetto più suggestivo del capoluogo della Sardegna. Posti dove respirare l’atmosfera popolare, la storia, la cultura e le tradizioni della città. Luoghi come il quartiere Castello di Cagliari, da scoprire seguendo questo itinerario:

Bastione di Saint Remy – Sorge nel centro della città vecchia, e non è soltanto uno dei monumenti più importanti della città ma anche uno dei luoghi da cui si può godere dei panorami più belli.

Bastione di Santa Caterina – Terrazza che rappresenta la parte più settentrionale del Bastione di Saint Remy. Anche in questo caso, panorama mozzafiato garantito.

Chiesa della Speranza – Eretta in stile gotico-catalano, con la sua facciata austera e priva di ornamenti, conserva ancora lo stemma nobiliare della famiglia Aymerich.

Palazzo di Città – Si trova in Piazza Palazzo ed è qui che, fino ai primi del Novecento, si trovava il Municipio.

Cattedrale di Santa Maria – Una chiesa in stile romanico-pisano la cui fondazione risale al XIII secolo.

Palazzo Regio – Sede di viceré durante le egemonie aragonese, spagnola e sabauda, oggi ospita la Prefettura della Provincia di Cagliari.

Chiesa di Santa Lucia – Stile gotico-aragonese per questa chiesa costruita nel XVI secolo.

Torre di San Pancrazio – Eretta dai pisani nel 1305, si tratta di una imponente torre difensiva.

Cittadella dei Musei – Alcuni dei più importanti tesori storici e artistici della città si trovano nelle istituzioni della Cittadella dei Musei, come il Museo Archeologico e la Pinacoteca Nazionale.

Pozzo di San Pancrazio – Al centro dell’attuale Piazza Indipendenza fu costruito questo pozzo per garantire l’approvvigionamento idrico.

Basilica di Santa Croce – Originariamente questa costruzione era una sinagoga, trasformata poi in chiesa nel 1500.

Bastione di Santa Croce – A poca distanza dalla Torre dell’Elefante, è una delle migliori visite che è possibile fare in città.

Ghetto – Nome improprio con cui si indica un edificio che sorge sul Bastione di Santa Croce, a picco sulle mura di cinta del quartiere Castello.

Torre dell’Elefante – Altra torre difensiva creata dai pisani nel 1307. Il nome deriva da una statua di elefante che si sporge da una mensola.

Bastione del Balice – Fa parte del sistema di fortificazioni murarie del quartiere Castello e ci si può accedere dal Palazzo dell’Università.

Porta dei Due Leoni – Rappresentava l’accesso meridionale al quartiere. Il nome deriva dalle sculture di due teste di leone che campeggiano sulla sommità della porta.

Monumento ai caduti delle guerre d’indipendenza – Qui termina l’itinerario per visitare il quartiere Castello di Cagliari: il Monumento ai caduti delle guerre d’indipendenza è un obelisco realizzato nel 1886.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/efilpera

Articoli correlati