Le 4 più belle grotte dell’Ogliastra: idee per indimenticabili escursioni

grotte Ogliastra

Avete deciso quale sarà la meta della vostra prossima vacanza. E avete anche stilato il vostro personale itinerario. Adesso, state cercando qualche suggerimento per delle escursioni che siano allo stesso tempo particolari e belle. In questo caso, c’è un’idea che fa al caso vostro, anzi quattro: si tratta delle grotte dell’Ogliastra.

Le più belle sono queste quattro:

 

1. Su Marmuri

Si trova per la precisione nel comune di Ulassai, proprio sotto il caratteristico tacco (degli affioramenti di roccia) di questo paese. Entrare a Su Marmuri è come fare un viaggio indietro nel tempo di milioni di anni. Una grotta in buona parte pianeggiante, con imponenti stalattiti e stalagmiti, ampie sale sormontate da una volta molto alta, e due caratteristici laghetti sotterranei.

 

2. Grotta del Fico

Ci si sposta a Brunei. L’apertura di questa grotta si trova nella muraglia calcarea del golfo di Orosei, sette metri sopra il livello del mare. Per entrare nel mondo della grotta del Fico, si attraversano delle passerelle di legno che passano sopra il letto fossile di un fiume sotterraneo. Un tempo, questo ambiente era anche abitato dalla foca monaca. Inoltre, vicino alla grotta del Fico si trovano le spiagge di cala Goloritzé (una delle più belle della Sardegna), Ispuligi de Nie e cala Biriola.

 

3. Grotta Taquisara

Anche in questo caso la grotta si apre sotto un tacco, per la precisione quello dell’omonimo centro abitato di Taquisara. È una grotta ancora viva, come le due precedenti. C’è un percorso di settecento metri che porterà il visitatore attraverso le varie sale che compongono la grotta, ricca d’impressionanti stalattiti e stalagmiti.

 

4. Grotta di Su Meraculu

Il nome significa “il miracolo”. Ed è dovuto alla particolare luce che rende questo posto ancora più speciale. La grotta di Su Meraculu (che si trova nel territorio di Brunei e si apre sulla spiaggia di cala Sisine) è relativamente piccola, circa duecento metri. Più che sufficienti perché potessero formarsi delle sculture naturali che con la loro imponenza lasceranno stupito il visitatore.

 

Cosa vedere in Ogliastra

Alcune di queste grotte rientrano tra le cose da vedere in Ogliastra. Una regione storica che ha davvero tanto da offrire: il massiccio montuoso del Gennargentu, la vicina Arbatax, e diverse spiagge da sogno, come la già citata cala Goloritzé, cala Sisine, cala Biriola, cala Mariolu.

 

Le grotte dell’Ogliastra sono quattro idee per altrettante escursioni. E adesso siete pronti a prenotare un traghetto e partire alla volta di Arbatax.

 

Fonte immagine: it.wikimedia.org

Articoli correlati