Cagliari e la festa di Sant’Efisio 2015: tradizione e devozione

festa Sant’Efisio Cagliari 2015Si ripete ogni anno dal 1657. E ogni anno questa sentita ricorrenza religiosa si svolge sempre seguendo un rituale ben preciso, che nei secoli ha subito solo pochissimi cambiamenti. Anche nel 2015 la città di Cagliari renderà omaggio a Sant’Efisio con la processione a lui dedicata che si terrà, come sempre, il giorno 1 maggio.

 

Il Santo

Sant’Efisio visse nel III secolo d.C., sotto l’imperatore Diocleziano. Nato a Elìa Capitolina, una colonia romana di Gerusalemme, Efisio intraprese giovanissimo la carriera militare, e fu inviato in Italia per combattere la diffusione del Cristianesimo. Ma, secondo la tradizione, egli si convertì dopo aver visto una croce splendente in cielo. Croce che si impresse anche sul palmo della sua mano.

Efisio divenne così uno strenuo difensore della Cristianità. Come conseguenza Diocleziano ne ordinò il martirio, che ebbe luogo nella prigione di Nora, il 15 gennaio del 303 d.C.

 

Le origini della processione

Nel 1656, la Sardegna era falcidiata dalla peste. Cagliari era la città più colpita. L’amministrazione cagliaritana fece un voto a Sant’Efisio: se avesse debellato la peste, la città gli avrebbe tributato una processione in suo onore ogni primo maggio. Nel settembre le abbondanti piogge posero fine alla pestilenza. Dal 1 maggio dell’anno dopo al santo fu tributata la processione promessa.

 

La processione

La processione di Sant’Efisio comincia il 1 maggio, e il corteo parte da Cagliari per arrivare a Nora e poi tornare nel capoluogo sardo quattro giorno dopo. La processione segue un ordine ben preciso: traccas (carri trainati da buoi addobbati a festa), i devoti a cavallo, i Cavalieri del Campidano in sella a cavalli, i Miliziani con archibugio e sciabola, il corpo della Guardianìa in frac nero (con il Terzo Guardiano in prima fila), l’Alter Nos (il rappresentante del sindaco di Cagliari), i membri dell’arciconfraternita del Gonfalone, i “Collaterali” che sfilano ai due lati del cocchio.

 

Per maggiori informazioni sulla festa di Sant’Efisio 2015 si può consultare il sito ufficiale del Comune di Cagliari, Comune.cagliari.it.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/cristianocani

Articoli correlati