Escursioni da Arbatax: alcune idee per la vostra vacanza

Escursioni ArbataxIl primo itinerario con cosa vedere ad Arbatax lo avete già fatto, così da ammirare le principali bellezze di questa località della Sardegna. E vi siete già anche concessi una giornata sulle sue spiagge, come la celebre Cala Moresca. Ma la vostra vacanza non finisce certo qui: da fare ci sarebbero ancora una serie di escursioni ad Arbatax.

Grotta de Su Meraculu – Tra le escursioni da fare ad Arbatax questa è tra le più lontane ma anche tra le più suggestive. La grotta di Su Meraculu si trova a Baunei e si affaccia sulla spiaggia di Cala Sisine. Si tratta di un autentico spettacolo della natura fatto di stalattiti, stalagmiti, pareti frastagliate, sculture calcaree.

Bari Sardo – Un piccolo borgo che sorge sull’altopiano di Teccu ‘e Su Crastu. Completamente immerso nel verde e lambito da uno splendido mare, Bari Sardo è abitato da tempi antichissimi e conserva tutta una serie di testimonianze come il nuraghe Sellersu, e le domus de janas di Pizzu’e Monti e Funtana Su Rettore.

Bingionniga – 422 ettari di foresta demaniale situata nella parte centrale dell’Ogliastra. Rigogliosa e verdeggiante, la Bingionniga è caratteristica per le sue piante endemiche e per i cosiddetti tacchi dell’Ogliastra, ovvero delle imponenti formazioni calcaree che si stagliano verso il cielo.

Jerzu – La Bingionniga ricade quasi interamente nel territorio di questo Comune. Jerzu è un antico borgo dell’Ogliastra che sorge tra imponenti altipiani calcarei, i tacchi di Porcu ‘e Ludu e di Troiscu. Meta molto visitata non soltanto per le sue ricchezze storico culturali ma anche per le sue pareti scoscese, ideali per arrampicate.

Su Marmuri – Una delle grotte più interessanti dell’intero territorio sardo. Il nome è dovuto alla colorazione e all’aspetto della roccia calcarea, che in alcuni punti si innalza fino ai 70 metri.

Ussassai – Un piccolo paese che si trova incastonato in una piccola valle, protetto da alte formazioni calcaree ricoperte di vegetazione. Grazie alla sua particolare posizione geografica, in questo luogo la natura si è potuta conservare praticamente intatta.

Montarbu – 2.800 ettari di foresta che vengono protetti all’interno della Riserva naturale di Montarbu. Per la varietà e particolarità tanto della flora quanto della fauna questa è considerata una delle più suggestive foreste sarde.

Queste le nostre idee per delle escursioni ad Arbatax durante una vacanza in tale località. E per scoprire questi luoghi basta soltanto prenotare un posto su uno dei traghetti per la Sardegna.

 

Fonte immagine: it.wikipedia.org

Articoli correlati