Carnevale tempiese 2015: tre giorni con Ghjolghju Puntogliu

Carnevale tempiese 2015Ghjolghju Puntogliu, ovvero re Giorgio, è una delle maschere più rappresentative. Insieme a Mannena, lu Traicogghju, la Réula, lu Linzolu Cupaltatu. Tutte maschere che sfileranno per le strade di Tempio Pausania in occasione del Carnevale tempiese 2015, che si terrà nei giorni 12, 15 e 17 febbraio.

Tre giorni interamente dedicati ai colori, alle maschere, alle tradizioni e, soprattutto, al divertimento. Per un appuntamento, tra i più sentiti e attesi dell’intera Sardegna, che mediamente attira 100mila persone ogni anno. E l’edizione 2015 promette di non essere assolutamente da meno.

Tre giorni per tre sfilate lungo le strade della città. La sfilata dei carri allegorici, immancabile, è ormai diventata un’autentica tradizione. Così come tradizionale è la sfilata di Ghjolghju Puntogliu: una enorme maschera che raffigura il potere, e che chiude la sfilata di carri allegorici. Nella notte di Martedì grasso, re Giorgio viene sottoposto a processo, accusato di tutti i problemi che affliggono la città di Tempio, e infine condannato a bruciare sul rogo, in piazza.

In questa sua sfilata, come già detto, re Giorgio non è solo. Ci sono le centinaia di persone che accorrono in città per il Carnevale. E ci sono le altre maschere tradizionali del Carnevale tempiese: Mannena è una formosa popolana che si accompagna a re Giorgio; lu Traicogghju è a metà tra uno spirito e un demone, e si muove trascinandosi dietro catene, pelli di bue, paioli; poi c’è la Réula, ovvero le schiere dei morti; e infine lu Linzolu Cupaltatu, figura femminile che cammina per strada completamente avvolta in un lenzuolo.

Per il programma completo del Carnevale tempiese 2015 si può consultare il sito ufficiale dell’evento, Carnevaletempiese.it.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/sweetdreamer_it

Articoli correlati