Sardegna: quattro mete per assaggiare il miglior Cannonau

Cannonau in SardegnaIl Cannonau è uno dei sapori più caratteristici della Sardegna. Dal gusto secco e gradevole, dal colore intenso. In breve, un vino unico e giustamente apprezzato in tutta la Penisola (e non solo). Per assaggiare il Cannonau nella terra dove viene prodotto, le mete da visitare sono quattro, tutte nella zona est della Sardegna.

Jerzu – In Sardegna è conosciuta come la “città del vino”, ed è già un tutto dire. Il paese è costruito su più livelli ed è circondato da vigneti che crescono sulle colline circostanti. In questa zona si produce il Cannonau rosso DOC.

Tortolì – Una piccola cittadina conosciuta soprattutto per il suo mare e per la località di Arbatax. Tortolì può vantare anche una grande tradizione enogastronomica, legata al mondo dei pastori. Qui vengono prodotte diverse qualità di vino Cannonau, da tavola, da aperitivo e da dessert. Vino che viene usato anche nella preparazione di piatti tipici come i culurgiones, ravioli ripieni di formaggio e patate.

Oliena – Paese fondamentale agricolo, conosciuto per le sue bellezze naturali e, ovviamente, per il vino. Il Cannonau prodotto a Oliena è di grandissima qualità. Tanto da essere ricordato da Gabriele D’Annunzio in una sua lettera.

Mamoiada – Un aroma speciale e un’alta gradazione alcolica sono le caratteristiche principali dell’ottimo Cannonau prodotto nella zona di Mamoiada. Paese conosciuto anche per il suo Carnevale (con le maschere Mamuthones e Issohadores) e per i boschi di querce e castagne.

Per sorseggiare il Cannonau nei luoghi della Sardegna dove viene prodotto, un ottimo punto di partenza è la località di Arbatax. E quindi adesso non resta altro da fare che prenotare il proprio viaggio in traghetto.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/terzocchio

Articoli correlati