I cinque musei più importanti da vedere durante un viaggio a Cagliari

Cagliari musei (da vedere)

Le spiagge sono una delle principali attrazioni della città. Ma per voi la vacanza deve anche essere l’occasione per scoprire la storia e la cultura della destinazione scelta. E visto che le vostre prossime vacanze saranno a Cagliari, questi sono i cinque musei che non dovete perdere.

 

1. Galleria comunale d’arte

È tra i più importanti musei di Cagliari, tappa obbligata di qualunque appassionato di arte. Al suo interno, tra le altre opere, sono conservati:

  • 250 tra quadri e sculture databili dalla metà dell’Ottocento agli anni ottanta del Novecento
  • 250 opere che si trovano nelle cosiddette stanze del collezionista
  • una preziosa collezione di materiali etnografici sardi datati tra la fine del ‘700 e i primi anni del ‘900
  • la collezione d’arte donata al comune di Cagliari dagli eredi del collezionista Francesco Paolo Ingrao

 

2. Museo archeologico nazionale

Inaugurato nel 1993 e ospitato all’interno della Cittadella dei musei, si tratta del più importante museo archeologico dell’intera Sardegna. Organizzato su quattro piani, nelle sue stanze sono conservati i più significativi reperti archeologici della Sardegna, provenienti principalmente dalle province di Cagliari e di Oristano.

 

3. Pinacoteca nazionale

Anche la pinacoteca si trova all’interno del complesso museale della Cittadella dei musei. Può vantare una collezione di tutto rispetto, composta principalmente da:

  • dipinti di artisti sardi dal Cinquecento al Novecento
  • opere pittoriche di scuola genovese, napoletana e romana realizzate nei secoli XV-XVIII
  • una raccolta di retabli (grandi pale d’altare inquadrate architettonicamente) sardi e catalani del ‘400 e ‘500

 

4. Museo sardo di antropologia ed etnografia

Aperto nel 1953, si trova a Monserrato, un piccolo comune conurbato con il capoluogo sardo. Al suo interno è possibile ammirare:

  • resti di scheletri umani, sia preistorici che protostorici
  • costumi tradizionali della Sardegna
  • oggetti che venivano usati quotidianamente nelle antiche case dei contadini
  • ex-voto provenienti dalle chiese di San Palmerio e San Serafino a Ghilarza
  • strumenti musicali della tradizione sarda
  • documenti e filmati che raccontano la protostoria della Sardegna

 

5. Museo del Duomo

Infine, ci sarebbe da vedere il museo del Duomo. Aperto al pubblico da relativamente poco tempo, il suo “tesoro” è composto dai lasciti degli Arcivescovi che si sono succeduti nella Chiesa di Cagliari e dalle donazioni di oggetti utilizzati nelle celebrazioni liturgiche. Inoltre ci sono calici, pissidi, ostensori, croci processionali, crocifissi, statue lignee e dipinti.

 

Questi sono i cinque musei più importanti della città di Cagliari. Ma non sono certamente gli unici: per avere l’elenco completo, si rimanda al sito ufficiale del comune di Cagliari, Comune.cagliari.it.

 

Fonte immagine: “Galleria d’arte (CA)” di cristianocani – https://www.flickr.com/photos/cristianocani/2580817920/. Con licenza CC BY 2.0 tramite Wikimedia Commons

Articoli correlati