Traghetti per la Sardegna: 5 consigli per gestire al meglio il viaggio con i bambini

traghetti Sardegna bambini

Per i bambini, andare in vacanza è sempre un momento esaltante. Mentre ai genitori tocca il compito di gestirli al meglio. E dal momento che il vostro prossimo viaggio sarà in traghetto diretti verso la Sardegna, qui di seguito potete trovare cinque ottimi consigli per organizzare al meglio la vostra traversata con i bambini.

 

1. Prenotare una cabina

Questo piccolo accorgimento potrebbe rivelarsi semplicemente fondamentale. Il viaggio in traghetto per la Sardegna dura comunque diverse ore. Trascorrerle tutte avendo a disposizione solo un passaggio ponte o una poltrona potrebbe rivelarsi difficoltoso. Invece, in una cabina potrete lasciare tutte le cose di cui i bambini hanno bisogno, oppure avere un posto dove riposarvi in tutta tranquillità.

 

2. Portarsi il pranzo o la colazione

Molte compagnie prevedono la possibilità di poter ordinare la colazione o il pranzo direttamente a bordo ma non sempre sono presenti menù specifici per i bambini. Il consiglio che vi diamo è di essere previdenti e preparavi con pranzo e/o colazione al sacco, possibilmente leggeri e adatti anche ai più piccoli.

 

3. Portare dei giochi

Come già detto, la traversata in traghetto per la Sardegna dura diverse ore. Ore che, specialmente per i bambini, possono rivelarsi molto tediose. La soluzione è semplice: portate con voi dei giochi che li possano distrarre e tenere impegnati, meglio ancora se sarete voi stessi a giocare con loro.

 

4. Prenotare con largo anticipo

Solitamente, le compagnie di navigazione che garantiscono il collegamento con la Sardegna mettono a disposizione offerte vantaggiose per i più piccoli. Offerte che, però, tendono a esaurirsi in breve tempo. Proprio per questo motivo, si raccomanda di prenotare il viaggio in traghetto per la Sardegna con largo anticipo, così da approfittare dei prezzi più convenienti.

 

5. Imbarcare un’auto

Specialmente se i bambini sono molto piccoli, muoversi utilizzando i mezzi pubblici potrebbe non essere propriamente l’idea migliore. È possibile, ovviamente, imbarcare un’auto (o un altro mezzo di locomozione, come moto e camper) sul traghetto, cosa che vi permetterà, una volta giunti a destinazione, di muovervi in totale libertà.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/yaelbeeri

Articoli correlati